10 modi per risparmiare energia elettrica

Risparmiare energia elettrica, e di conseguenza soldi in bolletta, è possibile. Non servono grandi cambiamenti nella propria vita domestica, ma bastano alcuni piccoli accorgimenti per efficientare al meglio il consumo energetico in casa.
Il primo cambiamento che possiamo applicare per risparmiare soldi ed elettricità è sostituire le vecchie lampadine a incandescenza con quelle a led. Una delle invenzioni più innovative del nostro secolo ci permette di ridurre fino al 20% il consumo elettrico, andando a compensare in un lasso di tempo piuttosto breve l’investimento iniziale per l’acquisto.
L’uso del frigorifero è fondamentale: non potendo spegnerlo mai, è consigliato aprirlo il meno possibile ed evitare di riempirlo troppo, evitando assolutamente di inserire al suo interno cibi ancora caldi. Anche un uso sapiente del forno può portare a risparmiare energia. In che modo? Innanzitutto evitando di aprirlo troppo spesso durante il suo ciclo di cottura per evitare che l’aria fredda penetri abbassandone l’efficacia. Poi spegnendolo qualche minuto prima che le pietanze siano arrivate a cottura, sfruttando il calore di inerzia.
Lavastoviglie e lavatrice sono due validi alleati nella pulizia domestica, ma per risparmiare è consigliato mandare i carichi nelle ore notturne, sfruttando le tariffe notturne di solito più basse. Anche l’aspirapolvere, se usato sapientemente e non con frequenza giornaliera, può permetterci di evitare consumi elevati.
Fondamentale poi è l’uso sapiente di aria condizionata e riscaldamento. Per quanto riguarda il secondo, è meglio tenere sempre la temperatura al minimo, per inquinare e consumare meno, ma anche per non costringere la caldaia a un lavoro supplementare nel momento della ripartenza. Stessa cosa per il condizionatore. A questo aspetto si deve affiancare una gestione oculata dell’apertura delle finestre, per evitare di far disperdere il calore o il fresco.
Infine, può aiutarci molto anche la tecnologia, con l’uso di prese in grado di interrompere lo stand by degli elettrodomestici, le app di domotica per gestire il consumo degli apparecchi e l’innovativo sistema di monitoraggio dei consumi Energy Meter.