Allaccio gas Italgas

Italgas è il primo distributore di gas in Italia. Semplificando, Italgas può essere paragonata a quello che e-Distribuzione è per il settore della luce elettrica nel campo della distribuzione. Chi effettua un trasloco o è andato ad abitare in una casa appena costruita in genere deve presentare la richiesta di allacciamento al gas. A seguire un breve approfondimento su come funziona l’allaccio gas con Italgas, come detto il più importante distributore nel nostro Paese della materia prIma gas.

Richiesta allaccio gas Italgas

Nel suo sito ufficiale, Italgas consiglia di presentare la richiesta di allaccio al gas al fornitore, in qualità di venditore del gas. Sarà poi il venditore a comunicare la richiesta inoltrata dall’utente al distributore. La figura del fornitore è fondamentale perché è l’unico in Italia a vendere il gas, senza il quale nessuno può avere un contratto energetico. Infatti, qualora l’utente chiedese l’allaccio gas a Italgas, quest’ultimo opererebbe soltanto l’allaccio alla rete senza l’attivazione del contatore, non essendo attiva la fornitura.

Intervento allaccio gas Italgas

L’intervento di allaccio gas e attivazione del contatore viene invece svolto da Italgas, che invia un tecnico specializzato presso il domicilio in cui è stata presentata la richiesta di allacciamento alla rete gas. Il costo dell’intervento tecnico varia in base sia alla posizione dell’immobile rispetto alla rete del gas sia al grado di difficoltà dei lavori. In genere, per i lavori più semplici il costo si aggira intorno ai 200 euro, mentre per quelli più complessi arriva fino a 1.500 euro.