A volte può capitare di ricevere una bolletta Enel gas alta. Le ragioni possono essere diverse. Se accade durante il periodo invernale, non dovrebbe allarmare dal momento che nei mesi più rigidi si registrano i consumi più elevati di gas. Se invece è una situazione che si ripete spesso, la colpa può essere delle ripetute bollette di conguaglio o della caldaia. Inoltre occorre prendere in considerazione anche i dettagli economici dell'offerta Enel al momento attiva. A seguire una breve panoramica sul tema relativo alla bolletta Enel gas alta.

Bolletta Enel gas alta per conguaglio

La bolletta di conguaglio Enel contiene un importo fatturato tramite la differenza (positiva nel caso specifico) tra consumi realmente effettuati e pagamenti fatturati in precedenza in base ai consumi stimati. Per evitare le bollette di maxi conguaglio, gli utenti hanno a loro disposizione il servizio di autolettura, mediante il quale è possibile comunicare di volta in volta i consumi realmente effettuati.

Bolletta Enel gas alta per caldaia vecchia

In alcune occasioni, a rendere la bolletta Enel gas alta è la stessa caldaia. Ciò si verifica quando l'elettrodomestico è stato acquistato da più di 10 anni. In questo caso, si consiglia di acquistare una caldaia a condensazione, che promette di abbattere i consumi tra il 30 e 40 per cento.

Bolletta Enel gas alta per offerta non conveniente

Un modo per risparmiare sulla bolletta Enel è scegliere un fornitore luce e/o gas migliore tramite un confronto tra più aziende attive nel mercato libero.