Molti si domandano dove sia nella bolletta Eni luce il POD, un codice alfanumerico importante tanto quanto il codice cliente. Infatti, attraverso il codice POD (riferito alla luce elettrica, da non confondere con il codice PDR, relativo alla fornitura del gas) è possibile avere accesso a diversi utili servizi, come ad esempio la richiesta di voltura per un contratto ancora attivo oppure la comunicazione della disdetta per la fornitura. A seguire una breve guida sul codice POD della bolletta Eni luce.

Dove si trova nella bolletta Eni luce il POD

Il codice POD è presente nella seconda pagina della bolletta Eni luce, alla voce Fornitura. Per identificarlo è possibile aiutarsi con la scritta POD. Infatti, il codice alfanumerico è sempre preceduto dalla sigla POD, acronimo inglese per Point of Delivery (la traduzione letterale in italiano è Punto di Prelievo, riferito alla luce elettrica). In alternativa alla fattura cartacea o digitale, è possibile reperire il codice POD anche effettuando l'accesso tramite le proprie credenziali (username e password scelti durante la registrazione al servizio) all'area personale MyEni. Il percorso da seguire una volta effettuato l'accesso è il seguente: I miei prodotti, Luce e gas. Infine, è possibile visualizzare il codice POD di Eni attraverso l'app ufficiale del fornitore, denominata Eni gas e luce. L'applicazione è disponibile al download su Google Play Store (dispositivi Android) e App Store (iPhone e iPad).

Informazioni utili sul codice POD della bolletta Eni luce

Riguardo al codice POD, è importante sottolineare due aspetti, che spesso vengono ignorati dalla maggior parte degli utenti Eni gas e luce oltre a quelli degli altri fornitori che operano nel mercato italiano. In primis, il POD non cambia mai, il codice alfanumerico di 14 o 15 cifre rimane sempre lo stesso. In secondo luogo, non bisogna confondere il POD con la matricola del contatore: sono due codici diversi.