Una bolletta Iren troppo alta può dipendere da due cause: una bolletta di maxi conguaglio oppure un errore da parte del fornitore nel conteggio dei consumi di luce e/o gas. A seguire alcuni consigli pratici su come comportarsi nel caso si riceva una bolletta Iren troppo alta, tenendo in considerazione ciascun caso qui sopra elencato.

Bolletta Iren troppo alta per maxi conguaglio: cosa fare

Il caso più frequente di ricezione di una bolletta Iren troppo alto è quando il fornitore con sede legale a Torino invia una bolletta di maxi-conguaglio. Quest'ultima presenta il saldo di consumi non conteggiati nelle precedenti bollette. Nei casi più estremi, le bollette di maxi-conguaglio Iren possono includere consumi datati anche a molti mesi precedenti. Per evitare la ricezione delle bollette Iren di maxi-conguaglio, i clienti appartenenti alla rete domestica possono comunicare l'autolettura all'assistenza clienti chiamando il numero verde indicato nella bolletta della luce e/o del gas oppure tramite l'app Click Iren.

Bolletta Iren troppo alta per errore fornitore: cosa fare

Se il problema della bolletta Iren troppo alta non è il maxi conguaglio ma un errore commesso dal fornitore, è possibile segnalare l'accaduto al servizio clienti contattando il numero verde 800 969 696. È necessario avere a propria portata il codice clienti e la bolletta incriminata. Allo stesso modo, il cliente ha l'opportunità di presentarsi presso uno sportello fisico Iren della propria città. Qualora Iren non dovesse riconoscere l'errore quando si è certi di non aver generato consumi tali da giustificare l'importo elevato della bolletta, ci si può rivolgere come extrema ratio all'Associazione Consumatori Energia che ha la propria sede ufficiale nella città di Roma.