Leggere la bolletta Acea

I clienti di Acea Energia potranno leggere con maggiore semplicità la bolletta se sapranno riconoscere le diverse voci di spesa su essa riportate e riconoscere i codici univoci che permettono di distinguere, a seconda dei casi, il POD e il PDR. Questi due codici rappresentano rispettivamente le sigle di riferimento del contatore della luce e del gas e sono unici per ogni cliente. In tal modo, ogni bolletta potrà essere facilmente riconosciuta come propria semplicemente controllando che i codici POD e PDR siano sempre corrispondenti. Se, ad esempio, si riceve una bolletta con un codice PDR o POD differente da quello della bolletta precedente, si potrà avere la certezza che quella bolletta è stata emessa per errore e non si è pertanto obbligati al pagamento. Bisognerà invece comunicare tempestivamente all'Acea il problema in modo da procedere con la correzione. Il codice univoco che permette il riconoscimento dei contatori e quindi delle letture è sempre presente, sia se si riceve una bolletta cartacea che la fattura online, tramite posta elettronica. Inoltre, anche tramite la propria pagina personale sarà possibile controllare la corrispondenza tra il codice del contatore e quello riportato in bolletta per avere la certezza di una corretta fatturazione. Ogni bolletta presenta inoltre un altro codice univoco, ossia quello relativo al numero della fattura. Questo può essere trovato sulla bolletta stessa nonché sui documenti che accompagnano la bolletta. Tale codice permetterà di riconoscere facilmente la fattura in caso di necessità. Se, ad esempio, si riceve un sollecito di pagamento, questo verrà indicato con il numero univoco di bolletta e, pertanto, sarà possibile controllare tra le bollette ricevute se ci si è dimenticati di pagare oppure se tale bolletta non è mai arrivata.