Come contattare A2A

Contattare gli operatori di A2A Energia

Quando si ha un contratto di fornitura con l’azienda A2A Energia o si vuole contattare un operatore per chiedere informazioni relative alla modalità di effettuare un cambio di fornitore, può essere necessario parlare con un operatore. Contattare A2A Energia è molto semplice, grazie alla presenza di un numero verde specifico e dedicato a clienti o futuri tali. La chiamata da linea fissa al numero verde è completamente gratuita: risponderanno gli operatori dislocati nelle diverse sedi dell’azienda presenti sul territorio della Lombardia. Tutti i centralinisti e gli operatori telefonici di A2A Energia si distinguono per l’elevata preparazione e per la dotazione di tecnologie moderne e avanzate che permetteranno in pochissimo tempo di valutare il problema per il quale si sta contattando il numero verde stesso. La chiamata, infatti, può interessare aspetti relativi alle pratiche commerciali, a informazioni su contratti e offerte o altro tipo di richieste informative.
Il numero verde da contattare da rete fissa è 800.199.955 ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 del mattino fino alle 17.30. Per quanti, invece, hanno bisogno di chiamare da rete mobile, A2A Energia ha attivato un numero differente, 02.45.40.56.49 oppure 02.36.60.91.91 anche dall’estero. In questo caso, il costo della chiamata dipende dal proprio operatore nonché dal paese estero dal quale si sta chiamando. Anche questi numeri sono attivi dal lunedì al venerdì e dalle 8.30 alle 17.30.
Infine, per quanti sono già clienti, è possibile scaricare una app dedicata, per smartphone e tablet, tramite la quale è anche possibile inviare richieste e comunicazioni al proprio fornitore.

Come funziona il numero verde

Le chiamate al numero verde di A2A Energia possono essere rese più rapide se già si conoscono una serie di dati. Se si è già cliente e si sta chiamando per richiedere particolari informazioni relative a bollette, contratto di fornitura o altro, sarà necessario tenere a portata di mano una bolletta precedentemente emessa dal fornitore. Su di essa, infatti, è presente il numero cliente, ossia il codice di riferimento necessario per riconoscere subito il contratto di fornitura.
Una volta chiamato il numero verde, infatti, si dovrà seguire quanto riportato dalla voce guida e scegliere, a seconda delle esigenze, di accedere ai servizi automatici (ad esempio per la lettura automatica del contatore o per altre comunicazioni) oppure di restare in attesa per poter parlare con un operatore.

Non solo telefono: gli sportelli e gli indirizzi mail

Quando non si amano le attese al telefono, si può scegliere di contattare l’azienda di fornitura recandosi direttamente presso uno degli sportelli attivi sul territorio, in particolare nelle province di Brescia, Bergamo e Milano. A seconda della residenza, si potrà scegliere uno dei vari sportelli attivi presso i diversi comuni delle province.
Le richieste di informazioni possono essere invece inoltrate tramite il modulo specifico da compilare, direttamente online, all’indirizzo https://www.a2aenergia.eu/servizio_clienti_online/informazioni.html; non bisogna inoltre dimenticare di completare il modulo con l’accettazione delle condizioni riportate sull’informativa sulla privacy.
Per quanto riguarda invece i contatti tramite mail o tramite fax, è necessario controllare, sul sito dell’azienda, quali siano gli uffici specifici ai quali si devono inoltrare richieste specifiche o informazioni. Andando all’indirizzo https://www.a2aenergia.eu/area_clienti/contatti_a2a_energia/ infatti, si potranno visionare tutti i contatti completi per ogni agenzia, con orari, indirizzi, numeri di telefono e fax e mappa per una più facile localizzazione.