Negli ultimi anni, l'Italia ha visto l'arrivo dei contatori elettronici sia per la fornitura di luce che per la fornitura di gas. Il passaggio dal contatore meccanico al contatore elettronico è avvenuto non senza creare delle incomprensioni tra gli utenti appartenenti alla rete domestica. Sono infatti molte le domande che gli utenti si pongono sui nuovi contatori elettrici. Una delle più frequenti verte sul contatore del gas con display spento. Cosa occorre fare quando si verifica una situazione di questo genere? A seguire una breve panoramica sull'argomento. Contatore del gas con display spento: quando non c'è motivo per cui preoccuparsi Perché il contatore del gas ha il display spento? Nella maggior parte dei casi, un display spento del contatore elettronico non dovrebbe allarmare i titolari della fornitura del gas. Infatti, di solito, il display del contatore del gas viene mantenuto spento per diminuire il consumo di energia elettrica. Per questo motivo, non dovrebbe allarmare il fatto di trovare il contatore del gas con il display spento. Per accenderlo, infatti, è sufficiente premere il tasto o uno dei tasti collocati sulla destra del display, in modo da visualizzare i dati relativi alla fornitura, tramite i quali è possibile ad esempio comunicare l'autolettura al proprio fornitore. Contatore del gas con display spento perché guasto: cosa bisogna fare Se il contatore non si accende dopo la pressione dei pulsanti presenti significa, è importante inviare una segnalazione al proprio fornitore, il quale si attiverà affinché il distributore compi una verifica. Sarà poi il distributore a fissare un appuntamento con il titolare della fornitura, in modo da procedere con la verifica del contatore. Qualora il distributore rilevi un'anomalia nella registrazione dei consumi da parte del contatore o certifichi un malfunzionamento di quest'ultimo, viene attivata la procedura denominata ricostruzione dei consumi.