Cos’è il Servizio di Maggior Tutela per energia elettrica e gas metano

Pubblicato il da in Mercato libero
Nel corso degli ultimi tempi, si è parlato molto del cosiddetto servizio di maggior tutela, il cui concetto viene collegato alla fornitura di energia elettrica e gas metano. Di seguito viene spiegato di cosa si tratta, l’andamento del prezzo di un servizio del genere e il confronto diretto col mercato libero.

Le caratteristiche principali del servizio di maggior tutela

Nonostante a partire dal 2007 sia stata introdotta la liberalizzazione del mercato, il servizio di maggior tutela continua ad essere quello più scelto ed apprezzato dai cittadini. Si calcola che due famiglie su tre continuano a richiedere la fornitura di energia elettrica e gas in questo modo, senza curarsi più di tanto delle numerose offerte messe in atto dal mercato libero. Entrando nei particolari, il servizio di maggior tutela nasce per garantire un alto livello di servizio in ogni condizione, indipendentemente dalla spesa che viene sostenuta per riceverlo. I prezzi della fornitura subiscono un sostanziale aggiornamento su base trimestrale, in base all’andamento del mercato e a diversi altri parametri tecnici. Un servizio del genere viene offerto dalla società che, per quanto riguarda l’energia elettrica, aveva il monopolio del mercato prima della sua liberalizzazione. In tal caso, si tratta di Enel.

L’andamento del prezzo di una compagnia appartenente al servizio di maggior tutela

Come già accennato in precedenza, ogni compagnia che si basa sul servizio di maggior tutela deve tenere d’occhio i propri prezzi anno dopo anno. Si calcola che tra il 2012 e il 2016 ci sia stato un incremento di prezzo abbastanza costante, con un +1% nell’ultimo anno preso in considerazione. Un trend del genere potrebbe far pensare che il mercato libero risulti maggiormente conveniente per buona parte delle famiglie italiane. Tutto ciò perché la maggior tutela non prevede offerte e promozioni con prezzi bloccati per dodici o ventiquattro mesi, a differenza del mercato libero che su proposte di questo tipo ha costruito basi molto solide. Tuttavia, negli ultimi tre anni gli aumenti sono stati meno evidenti e ciò può dare ulteriori garanzie ai clienti che non hanno alcuna voglia di voltare pagina.

Cosa scegliere tra il servizio di maggior tutela e il mercato libero

Prima di effettuare un rapido confronto tra il servizio di maggior tutela e il mercato libero, è necessario sapere che è possibile passare da un regime all’altro con la chance di poter tornare indietro in caso di scarsa soddisfazione. Il mercato libero può consentire un lauto risparmio economico, ma i dubbi derivano dalla qualità del servizio, in alcuni casi quantomeno discutibile. Un buon comparatore di tariffe è in grado di dare una grossa mano al cliente, indirizzandolo verso la scelta ideale per le proprie esigenze. In tutte le circostanze, prima di prendere qualsiasi decisione bisogna ponderarla a dovere, evitando qualsiasi tipo di truffa o raggiro.