Il Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico) propone le tariffe triorarie per le persone che hanno la necessità di sottoscrivere un contratto di fornitura per usi diversi dall'abitazione. Il costo per kW trifase è differente dalla potenza impegnata. Le tariffe triorarie del Servizio Elettrico Nazionale sono in totale sei: BTA1, BTA2, BTA3, BTA4, BTA5 e BTA6. Si differenziano l'una dall'altra per la potenza impegnata. Si passa da 1,5 kW della BTA1 fino a oltre 16,5 kW della BTA6. L'acronimo BTA sta per Bassa Tensione Altri usi. A seguire una breve panoramica sul costo kW trifase con il riferimento a ciascuna tariffa trifase proposta dall'ex Enel Servizio Elettrico Nazionale.

Costo kW trifase

Il costo kW di Enel trifase si divide in spesa per la materia energia e spesa per i servizi di rete. A sua volta, la spesa per la materia energia prevede una quota fissa e una quota energia, mentre nei servizi di rete vengono conteggiate le componenti della quota fissa, quota potenza e quota variabile. Per quanto riguarda la quota energia della spesa per la materia luce, il costo è il seguente: 0,094 euro/kWh (F1), 0,092 euro/kWh (F2) e 0,079 euro/kWh (F3). La quota fissa è di 9,78 euro. Prendendo in considerazione invece la spesa per i servizi di rete, la quota potenza ha un valore di 2,51 euro al kW e 2,94 euro al kW al mese rispettivamente per il trasporto/gestione del contatore e per gli oneri di sistema. La quota variabile è invece pari a 0,008 euro/kWh e 0,054 euro/kWh. I costi sono soggetti a variazione trimestrale in base a quanto stabilito da ARERA.