Come disdire il contratto con E.ON Energia

Esistono diverse ragioni per cui si richiede la disdetta del contratto stipulata con E.ON Energia, sia per quanto riguarda la fornitura dell'energia elettrica che per quella del gas. Ad esempio è possibile disdire il contratto perché ci si trasferisce in un'altra abitazione oppure perché si vuole cambiare fornitore. In ogni caso la disdetta può essere data in qualsiasi momento. Se si vuole semplicemente recedere il contratto di fornitura di gas oppure energia elettrica, è necessario completare e inviare a E.ON Energia l'apposito modulo reperibile sulla pagina www.eon-energia.com/it/informazioni-utili/modulistica.html. Se invece si vuole tornare ad aderire al mercato tutelato oppure cambiare fornitore, è sufficiente contattare l'operatore prescelto. Sarà quest'ultimo a contattare E.ON Energia per comunicare l'avvenuta disdetta del rapporto in essere, di conseguenza l'utente non deve inviare alcuna comunicazione.

Le modalità di disdetta del contratto

Esistono varie modalità per disdire il contratto di fornitura dell'energia elettrica oppure del gas di E.ON Energia. Sia che si abbia a che fare con un'utenza business o con una fornitura residenziale le modalità disponibili sono: - la disdetta preso uno degli sportelli clienti territoriali E.ON Energia. Si può trovare il centro più vicino consultando la lista degli sportelli disponibili nella sezione Contatti del sito web E.ON Energia; - il contatto telefonico tramite il numero verde 800 999 222. Si tratta di un servizio attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24, inclusi le domeniche e i giorni festivi. Se invece si tratta di un'utenza domestica bisogna telefonare al numero verde 800 999 777, attivo con le stesse modalità e gli stessi orari. Nel caso in cui si telefoni dall'estero si deve fare riferimento al numero 02 91646102 per clienti residenziali e 02 91646103 per le utenze business. Telefonando dall'estero il numero è a pagamento; - invio tramite fax al numero 800 999 299, alla sede di E.ON Energia a Milano - Casella Postale 14029 20140 - oppure via e-mail all'indirizzo business@eon-energia.com del modulo compilato e firmato. All'interno del modulo devono essere riportati i seguenti dati: - nome e cognome dell'intestatario; - il numero di contratto. Si tratta di un'informazione reperibile nella bolletta E.ON Energia; - l'indirizzo e gli estremi che consentono di identificare la fornitura; - la lettura del contatore; - l'indirizzo al quale inviare l'ultima bolletta; - il codice PDR per le utenze del gas e quello POD per la fornitura dell'energia elettrica. Inoltre si deve allegare la fotocopia di un documento d'identità in corso di validità.

Cosa tenere a mente

Per la disdetta del contratto con E.ON Energia è necessario darne comunicazione all'operatore con un preavviso di 30 giorni, secondo quanto previsto per legge. Se non si passa contemporaneamente a un nuovo fornitore, il contatore viene chiuso e il servizio interrotto. La disdetta risulta essere gratuita a patto che si rispettino le tempistiche e le modalità stabilite dall’AEEGSI. Nel caso in cui il consumatore cambi idea dopo la firma del contratto può recedere dal rapporto senza dare spiegazioni a E.ON Energia e senza spese entro 14 giorni dalla sottoscrizione. Il diritto di ripensamento può essere esercitato inviando una comunicazione in tal senso via fax oppure con una raccomandata, preferibilmente con ricevuta di ritorno, alla sede principale dell'operatore. L’indirizzo a cui fare riferimento è E.ON Energia Casella Postale 14029 - 20140 Milano.