Edison Energia è una delle società operante nel settore dell'energia più antiche d'europa. Non solo è un'azienda leader in Italia, ma opera in oltre 10 Paesi presenti in tutto il mondo al fine di portare gas ed energia elettrica nella case di tutti i suoi clienti. Le tariffe risultano competitive e adatte a qualsiasi uso, necessità di consumo e sia per le piccole e medie imprese che per i privati. Nel momento in cui ci rendiamo conto di voler disdire il contratto di fornitura con la società Edison Energia, quali operazioni bisogna fare? Innanzitutto è necessario rassicurare tutti i clienti sul fatto che la pratica di disdetta risulta semplice e chiara. Se ad esempio un cliente di Edison Energia è in procinto di cambiare casa e necessita della disdetta del contratto, sarà sufficiente inviare il modulo relativo compilato in modo corretto all'azienda. La pratica dovrà essere firmata e dovrà avere in allegato un proprio documento di identità valido. La modalità di spedizione consigliata è la raccomandata A/R. Il documento di disdetta è facilmente scaricabile dai clienti dal sito Edison Energia. E' necessario ricordare che qualora il cliente desideri porre fine alla fornitura senza passare ad un altra azienda di distribuzione, sono sempre disponibile tutti gli operatori dei Punti Edison che saranno lieti di aiutare la clientela a compilare la domanda di disattivazione. Risulta molto importante ai fini di una corretta e veloce pratica avere sotto mano il codice cliente che è sempre presente su qualsiasi bolletta; la matricola del contatore la cui funzione è quella di identificare il contatore stesso: questa è sempre riportata nella bolletta ed è costituita da un numero univoco; la lettura del contatore, l'indirizzo utile per recapitare la fattura di conguaglio finale e un numero di telefono personale. Come fa il cliente a sapere ed essere certo che la domanda di disdetta sia andata a buon fine? La risposta è molto semplice, una volta che la società Edison Energia ha completato l'operazione di disattivazione della fornitura, il cliente riceverà un'ultima fattura di conguaglio finale. Generalmente i contratti Edison energia sono da considerarsi conclusi entro i 45 giorni dalla data di invio della proposta. Nel caso in cui il cliente abbia un ripensamento, la società di distribuzione applica il diritto di ripensamento senza aggiunte di penali ma solamente se la richiesta sia stata fatta dal cliente telefonicamente oppure online e la pratica si conclude entro due settimane di tempo. Nonostante tutto, il cliente può avere la necessità di cambiare e chiedere il recesso del contratto attivo con Edison Energia perché desidera cambiare fornitore oppure tornare al mercato tutelato. In questo caso non è necessario comportarsi nel modo spiegato in precedenza ma è sufficiente contattare il nuovo fornitore di energia scelto e sarà compito dello stesso provvedere al completamento di tutte le pratiche necessarie per la disdetta, avendo cura di comunicare, in questo caso ad Edison Energia, l'avvenuta disdetta del contratto di fornitura.