I titolari di una fornitura energetica Edison possono richiedere il distacco della luce e/o del gas in previsione di un trasloco o al momento del termine di un contratto d'affitto. Per distacco Edison si intende dunque la chiusura del contatore e l'impossibilità di ricevere la luce elettrica o il gas naturale nell'immobile per il quale si richiede la disdetta della fornitura. A seguire un breve approfondimento sul distacco Edison.

Casi in cui richiedere il distacco Edison

Il distacco Edison va richiesto qualora ci si debba trasferire in un altro appartamento. In alternativa, può essere richiesto dal proprietario dell'immobile quando l'affittuario decide di disdire il contratto d'affitto, lasciando dunque l'abitazione vuota.

Quando non è necessario richiedere il distacco Edison

Se si è scelto di cambiare fornitore, passando da Edison a un altro operatore attivo nel mercato libero dell'energia italiana, non è necessario presentare la richiesta di distacco Edison. Infatti, la procedura viene gestita in automatico dal nuovo fornitore, senza costi aggiuntivi per l'utente.

Come richiedere il distacco Edison

La richiesta del distacco Edison va presentata in via ufficiale al proprio fornitore e non al distributore locale, sebbene sia quest'ultimo nello specifico a interrompere la fornitura in qualità di distributore dell'energia, applicando i sigilli al contatore. Sul sito Edison è presente la sezione relativa ai documenti, dove gli utenti possono scaricare gratuitamente il modulo del distacco Edison, compilarlo e inviarlo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all'indirizzo Servizio Clienti Edison presso il comune di Basiglio (in provincia di Milano) riportando il CAP 20080 e il codice postale numero 94.