Il modulo disdetta Enel si trova nella sezione Modulistica presente nell'area FAQ (categoria Supporto) del sito ufficiale Enel Energia. Qualora si richieda la disdetta entro 14 giorni dall'attivazione del contratto, l'utente intestatario della fornitura deve compilare il modulo Diritto di Ripensamento. Il ripensamento è stato stabilito dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), in favore dei clienti che sono insoddisfatti della nuova fornitura o che si sono ritrovati all'improvviso un nuovo contratto Enel o di qualunque altro operatore non richiesto. A seguire un breve approfondimento su dove trovare il modulo disdetta Enel e quando c'è la necessità di presentare la disdetta.

Sezione del modulo disdetta Enel

Per prima cosa, è indispensabile effettuare l'accesso al sito ufficiale Enel Energia, disponibile all'indirizzo enel.it. Quando il browser Internet termina di caricare la pagina iniziale del sito, l'utente deve fare uno scroll verso il basso, fino ad arrivare all'ultima area del portale, intitolata Link Utili. Adesso bisogna cliccare sulla prima voce disponibile (Modulistica, ndr). Una volta entrati, occorre cliccare sull'opzione Moduli Luce o Moduli Gas a seconda del contratto di fornitura attivo. Tra i moduli presenti, c'è anche quello relativo al Diritto di Ripensamento.

Quando serve il modulo disdetta Enel

La compilazione del modulo disdetta Enel è necessaria se si intende chiudere la fornitura dell'energia elettrica in caso di trasloco o per la fine di un contratto d'affitto.