Enel allaccio temporaneo cantiere

L’allaccio temporaneo per cantiere con Enel si rende necessario quando si è alle prese con la costruzione di una nuova casa e si ha bisogno della luce per proseguire i lavori all’interno di un cantiere. A seguire un breve approfondimento sulla descrizione di un allaccio di cantiere, come presentare la richiesta, i costi e le tempistiche.

Significato Enel allaccio temporaneo cantiere

Un allaccio Enel temporaneo per cantiere si distingue da un normale allaccio Enel per via della durata e del contesto. Un allaccio temporaneo ha una durata limitata nel tempo e in genere corrisponde alla durata dei lavori del cantiere. Sulla carta, tale tipologia di allaccio ha una validità massima di 3 anni, prorogabile per altri 3 anni tramite l’invio di una richiesta speciale (non sempre viene accolta).

Richiesta Enel allaccio temporaneo cantiere

Per presentare la richiesta di allaccio temporaneo Enel per cantiere è necessario rivolgersi direttamente al fornitore ricordando di presentare i seguenti documenti: indirizzo fornitura, dati catastali riguardo alla concessione edilizia, dati personali, dati dell’unità immobiliare per cui si richiede l’allaccio temporaneo.

Costi Enel allaccio temporaneo cantiere

Il costo viene comunicato direttamente al momento della consegna del preventivo dopo la richiesta di allaccio temporaneo Enel per cantiere avanzata tramite telefono. Il costo del preventivo ha una validità pari a 3 mesi.

Tempistiche Enel allaccio temporaneo cantiere

Se la potenza richiesta rientra entro il limite di 40 kWh sono necessari 5 giorni lavorativi, mentre 10 giorni lavorativi qualora la potenza richiesta sia superiore ai 40 kWh.