Enel E-Light è l'offerta Enel Energia per la fornitura di luce e gas per le utenze domestiche: si tratta di una tariffa dedicata agli utenti che intendono cambiare fornitore o che entrano per la prima volta in regime di libero mercato. Vediamo quali sono le sue caratteristiche, le opinioni su di essa e se conviene davvero.

Caratteristiche di Enel E-light

L'opzione E-Light è un'offerta web, che può essere attivata esclusivamente mediante procedura telematica e richiedendo la domiciliazione bancaria e la bolletta elettronica. Inoltre, l'offerta in questione è riservata ai clienti che intendono cambiare fornitore, e quindi non per quanti procedono ad una prima attivazione. Dal punto di vista della fornitura in senso stretto, l'opzione E-light è rivolta ai clienti domestici e prevede sia la fornitura di energia elettrica (disponibile con opzione monoraria o bioraria) che di gas naturale.

Le tariffe E-Light di Enel

Per quanto concerne l'aspetto più delicato dell'opzione che stiamo commentando, le tariffe sia per la fornitura di energia elettrica che di gas prevedono un costo bloccato per i primi dodici mesi dalla data di attivazione. Come detto, per poter attivare l'opzione è obbligatoria la domiciliazione bancaria, e cioè la concessione di addebito automatico in conto corrente e l'emissione delle bollette in formato pdf via mail. Per quanto concerne la tariffa per l'energia elettrica, E-Light prevede una prima opzione monoraria, con tariffa unica di fascia F0 bloccata a 0,069 euro/kWh. E' presente anche un'opzione bioraria, con due fasce: F1 per feriali e di giorno a 0,083 euro/kWh e F23 per festivi e di sera a 0,063 euro/kWh. Nel dettaglio, le fasce orarie sono: fascia arancione (F1) che comprende dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19; fascia blu (F23) dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 8, oltre a domenica e festivi. Anche per quanto riguarda il gas parliamo di tariffa unica, con prezzo bloccato per i primi dodici mesi dalla data di attivazione a 0,28 euro/Smc. Occorre ricordare che tutte le tariffe finora considerate riguardano unicamente il costo della componente energia e non comprendono le spese di dispacciamento, trasporto e commercializzazione come imposte dall'Autorità.

Enel E-Light conviene?

Per avere dati utili sulla reale convenienza dell'offerta E-Light è possibile confrontarla con altre offerte similari che si possono rinvenire sul libero mercato. Ad esempio, un confronto omogeneo è possibile con l'offerta web Next Energy di Sorgenia che, al pari di E-Light di Enel può essere attivata esclusivamente via web, mediante pagamento delle bollette con addebito diretto su conto corrente. In più, però, Next Energy si caratterizza per la possibilità di gestione dell'utenza esclusivamente via web, nel senso che i clienti hanno a disposizione un'apposita area o un'applicazione con cui controllare i consumi, consultare lo storico dei pagamenti e molto altro. Venendo alle tariffe, anche Next Energy di Sorgenia prevede la fornitura di luce e gas con prezzo bloccato, ma i costi richiesti sono decisamente più vantaggiosi. Per quanto concerne la fornitura luce, Next Energy prevede soltanto una componente monoraria, ossia una tariffa uguale per tutte le ore e per tutti i giorni della settimana. Il prezzo, come anticipato, è bloccato per i primi dodici mesi, il che comporta che al termine del periodo promozionale sarà offerto al cliente un nuovo piano tariffario che potrà essere accettato o rifiutato, cambiando operatore. Quindi, le tariffe luce sono pari a 0,059 euro/kWh, cui si aggiunge una quota fissa di cinque euro mensili. Per quanto riguarda l'offerta gas, invece, il prezzo è di 0,2582 euro/Smc. Oltre a presentare una tariffa più bassa rispetto a Enel E-Light, inoltre, i prezzi indicati sono onnicomprensivi, nel senso che si riferiscono a tutte le voci che riguardano la componente energia, tra cui spese di dispacciamento, perdite di rete e oneri di commercializzazione.