Enel o Eni: quale scegliere?

Tentando di operare un confronto tra Eni ed Enel bisogna analizzare le offerte più economiche, di entrambe le compagnie.
Partendo da Eni gas e luce, bisogna riferirsi al piano Link Basic. Si tratta di un’offerta onnicomprensiva, relativa sia alla componente luce che alla componente gas.
Inoltre, non prevede fasce orarie, il costo della luce, per kilowatt, sarà identico in qualunque ora del giorno e senza distinzione tra festivi e feriali. Il costo è pari a 0,0675 centesimi.
Il prezzo della componente gas è invece fissato a 0,27 euro per metro cubo. I costi sono fissi per 12 mesi. L’offerta può essere attivata solo online con domiciliazione bancaria.
Per quanto attiene alle offerte di Enel, non esiste un piano che comprenda sia la componente luce che la componente gas.
In particolare, l’offerta più economica in relazione alla fornitura di energia elettrica è e-light special. Il prezzo della componente luce è fissato a 0,0645 euro/kWh, senza la previsione di fasce orarie o giornaliere. Anche in questo caso è obbligatoria la domiciliazione bancaria e l’attivazione online.
La separata offerta relativa alla fornitura di gas è l’e-light gas special, che prevede un costo di 0,287 euro per metro cubo.
La prima offerta sembra preferibile, in virtù della sua globalità, abbracciando entrambe le componenti. Infatti, la componente gas è più conveniente, mentre la differenza di costo della componente luce in favore di Enel, non basta a bilanciare il risparmio ottenuto grazie al minor costo del gas di Eni.