Migliaia di utenze domestiche ogni mese confrontano le offerte di varie società presenti in Italia per decidere quale proposta commerciale sia migliore per il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero. A volte può capitare però di trovarsi attivo un contratto non richiesto. Nella maggior parte dei casi, ciò accade quando un agente specializzato nei contratti porta a porta di una società fornitrice di luce e/o gas propone un'offerta e l'utente, inconsapevolmente, firma i moduli per l'attivazione del contratto. A seguire un breve approfondimento sul contratto non richiesto Eni. Nello specifico, le istruzioni da seguire per chiedere l'annullamento dell'offerta.

Come annullare un contratto non richiesto Eni

Eni gas e luce è uno dei principali fornitori in Italia attivi nel mercato libero con numerose offerte di luce e gas. Oltre al teleselling (vendite di contratti tramite telefono), Eni si affida a delle agenzie specializzate il cui personale è pagato per proporre contratti porta a porta. Se un utente si accorge che ha attivato un contratto non richiesto Eni, ha il diritto di annullare la proposta commerciale. A seguire i passaggi da completare per ottenere l'annullamento del contratto. Per prima cosa, è necessario collegarsi al sito ufficiale Eni. Nella home page bisogna selezionare la sezione Assistenza, quindi la categoria Contratto. Una volta completati questi passaggi, occorre cliccare sulla voce Disconoscimento. Nella nuova pagina che si apre, l'utente deve selezionare il bottone Compila il form sotto la voce Annullamento contratto. Per completare in maniera corretta il form, l'utente deve riempire i seguenti campi: Nome, Cognome, Recapito telefonico, Email, Codice Fiscale. Infine, è necessario cliccare sul tasto giallo Conferma. Eni gas e luce prendere in carico la richiesto di disconoscimento del contratto e avvierà la praticare nei giorni seguenti.