Eni numero verde

Eni è uno dei più noti gestori italiani nel settore dell’energia. Creato nel 1953 dallo Stato Italiano, è stato inizialmente un ente pubblico: nel 1992, Eni diventa invece una società per azioni, ossia un’azienda privatizzata. Con il passaggio da ente statale a privato, tuttavia, Eni ha mantenuto una serie di caratteristiche, soprattutto relative all’attenzione verso i clienti. Questa si riconosce in particolare dall’elevato numero di contatti di cui dispone l’azienda stessa, tra numero verde, altri contatti telefonici, fax e mail. A seconda del tipo di cliente, sia esso residenziale o business e a seconda delle diverse esigenze, Eni mette a disposizione diversi numeri gratuiti. Prima di chiamare il gestore, quindi, è importante valutare con attenzione quali siano le proprie esigenze, in modo da contattare il numero corretto.

Diversi numeri per clienti domestici o business

Se la necessità di contattare Eni proviene da un cliente residenziale, il numero verde da contattare sarà 800 900 700 se si chiama da un numero di rete fissa. Se, invece, si chiama dal cellulare, bisognerà contattare il numero 02 444 141. Va sottolineato che il numero che può essere contattato da rete fissa è un numero verde, ossia un numero totalmente gratuito. Quello da contattare da rete mobile, invece, è un numero a pagamento, i cui costi dipendono dal piano tariffario di chi effettua la chiamata. Entrambi i numeri sono attivi dal lunedì al sabato, dalle otto del mattino alle otto di sera.

Se si è un cliente business, i numeri da contattare sono differenti. In particolare, se si vuole chiamare da linea fissa, si dovrà digitare il numero 800 900 400: si tratta di un numero verde, che assicura una chiamata gratuita per parlare direttamente con un operatore esperto nelle problematiche che possono essere riscontrate dai clienti business. Se, invece, si vuole chiamare dal proprio cellulare, allora si dovrà comporre il numero 02 444 130: in questo caso il costo della chiamata dipenderà dal piano tariffario dell’operatore con cui si chiama. La linea è attiva tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle otto del mattino alle otto di sera.

Per garantire la massima assistenza ai propri clienti, Eni ha attivato anche un numero verde per i contratti condominiali. Gli amministratori di condominio, in caso di necessità, potranno quindi contattare il numero verde 800 900 455, dal lunedì al venerdì, dalle nove del mattino alle cinque del pomeriggio.
Tutti i numeri riportati fino ad ora sono attivi solo in caso di chiamate da territorio nazionale. Per chiamate dall’estero, invece, si dovrà contattare il numero 02 896 741 81: questo numero è attivo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica e dalle otto del mattino fino alle dieci di sera. Tuttavia, va sottolineato che non si tratta di un numero verde.

Gli orari migliori per chiamare il numero verde

Quando si contatta un numero verde si deve pensare che è possibile trovare la linea occupata: si può quindi decidere di attendere in linea che l’operatore si liberi oppure si può scegliere di chiamare in orari più convenienti. In linea di massima, i giorni più trafficati per il numero verde Eni è il lunedì. Durante le altre giornate la linea telefonica presenta delle fasce verdi, ossia di minor traffico vocale. Può essere pertanto conveniente chiamare durante l’orario di pranzo o nel secondo pomeriggio per non attendere a lungo.