La spesa per il riscaldamento della casa attraverso la caldaia a gas è una delle voci che ha un impatto maggiore sulla spesa in bolletta a fine anno. Per questo motivo, è importante conoscere la formula per il calcolo consumo gas riscaldamento, in modo da ottenere un risparmio considerevole sulla spesa complessiva. Infatti, in molti casi si tende a trascurare l'opportunità di poter eseguire una stima, anche se approssimativa, dei costi del riscaldamento, rinunciando così a uno strumento molto utile per risparmiare. A seguire un breve approfondimento sulla formula per calcolo consumo gas riscaldamento.

Calcolo consumo gas riscaldamento: la formula matematica

Per prima cosa occorre conoscere la potenza della caldaia a gas, successivamente le ore di accensione e infine il costo del corrispettivo fisso per la materia prima gas previsto dall'offerta sottoscritta dall'utente con il fornitore. Ipotizziamo per esempio che la caldaia a gas abbia una potenza termica pari a 24 kW e che rimanga accesa 8 ore tutti i giorni dall'inizio alla fine del mese, per un totale complessivo di 240 ore. Supponendo che occorrono circa 2,5 metri cubi di gas per ogni ora di riscaldamento, A questo punto, per conoscere il consumo di gas dovuto al riscaldamento si moltiplicano metri cubi di gas consumati in un'ora per il numero complessivo di ore mensili in cui la caldaia è rimasta accesa: 2,5 Smc x 240 h. La moltiplicazione dà come risultato circa 600 metri cubi di gas consumati in un mese. A questo punto, è necessario moltiplicare 600 Smc per il corrispettivo fisso della materia prima gas indicato nell'offerta, per avere il costo della componente energia gas naturale relativo al consumo di gas per riscaldamento in un mese.