Impianto fotovoltaico senza Enel

Pubblicato il da in Impianti
Negli ultimi anni, con l’aumento delle vendite degli impianti fotovoltaici, sono sempre di più le persone che si chiedono se sia possibile avere un impianto fotovoltaico senza Enel. In merito all’argomento, in rete è possibile trovare numerose richieste da parte di utenti privati nei forum specializzati. A seguire un breve approfondimento sulla delicata questione, riguardo alla quale è opportuno fare delle precisazioni.

Cos’è un impianto fotovoltaico a isola

Volere un impianto fotovoltaico senza Enel significa avere il desiderio di staccarsi completamente dalla rete elettrica, facendo affidamento soltanto sull’energia prodotta in maniera autonoma dal proprio impianto. L’unica soluzione oggi disponibile sul mercato è costituita dall’impianto stand alone, altrimenti chiamato anche impianto fotovoltaico a isola o impianto fotovoltaico con accumulo (per via della tipologia di batterie utilizzate, ndr). Uno dei problemi principali di un impianto di questo genere è relativo agli elevati costi richiesti, i quali rendono di fatto sconveniente l’acquisto e la scelta di staccarsi dalla rete Enel. A giocare un ruolo importante nei costi eccessivi di un impianto fotovoltaico senza Enel sono le batterie di accumulo, per le quali occorrerebbe un investimento particolarmente oneroso. Infatti, oltre all’elevato numero di batterie necessarie per accumulare l’energia durante le ore di sole, è necessario tenere in conto anche il loro costo, ancora troppo elevato.

Niente ecobonus per chi installa un impianto fotovoltaico senza Enel

Un altro aspetto da tenere in considerazione riguardo all’installazione di un impianto fotovoltaico senza Enel riguarda l’impossibilità di accedere all’ecobonus previsto dalla proroga dell’omonima misura fino al 31 dicembre 2019, grazie alla quale si ha diritto a ricevere fino al 50 per cento di detrazione Irpef.