Il problema della tutela del Pianeta diventa sempre più centrale nella nostra vita quotidiana e il numero delle persone attente all’ambiente aumenta sempre di più. Una ricerca condotta da mUp Research e Norstat si è impegnata a indagare sui comportamenti green dei cittadini italiani. Ne risulta che nel 2019 più di 42 milioni di persone si siano impegnate nell’adozione di comportamenti più attenti all’ambiente, evidenziando il grande aumento di italiani sempre più green

Alla ricerca dell’efficienza energetica

Dai risultati dell’indagine del 2019 risulta che l’ambiente privilegiato in cui gli italiani si impegnano a tenere comportamenti più green sia quello domestico. Una causa è sicuramente il fattore economico: utilizzare meno acqua e meno energia elettrica infatti, comporta anche un risparmio sulle bollette. Nonostante questo, l’impegno degli italiani per la tutela dell’ambiente è ampiamente aumentato. Dei partecipanti alla ricerca, il 61,7% dichiara di aver utilizzato meno carta, il 68,6% di aver ridotto il consumo di energia elettrica e il 73,5% di aver utilizzato acqua in quantità più ridotte. 

Non tutta la popolazione però condivide questi atteggiamenti: infatti 1,2 milioni degli intervistati afferma che non ha messo in atto alcuna pratica green, e il 29% di loro dà come ragione la questione economica. Secondo questi infatti una maggiore sostenibilità implica un aumento dei costi individuali, motivo per cui non hanno cambiato in alcun modo il loro comportamento. 

Tra gli italiani virtuosi però, ben 14 milioni hanno provveduto a effettuare migliorie alle loro abitazioni e 16 milioni hanno sostituito elettrodomestici con altri con una classe energetica superiore. Un grande aiuto è stato dato dagli incentivi previsti dallo Stato, che hanno reso possibile per molti l’investimento verso una maggiore efficienza energetica della casa. 

Un ulteriore ambito in cui l’attenzione all’ambiente è riuscita a fare la differenza è quello dell’acquisto di beni alimentari. Tra gli intervistati infatti, il 43,5% dichiara di aver acquistato prodotti più sostenibili: alimenti naturali, biologici e a chilometro zero e l’11,7% di fare attenzione a comprare prodotti sfusi, evitando gli imballaggi di materiale plastico. Inoltre, il 20% afferma di aver acquistato, qualora questo fosse possibile, prodotti di seconda mano. 

Gli adulti però non sono gli unici ad impegnarsi in uno stile di vita più sostenibile: anche i giovani si stanno impegnando attivamente in questo, anche al di fuori della propria casa.

Italiani sempre più green: cosa fanno i giovani

Se molti italiani hanno incrementato i comportamenti sostenibili in casa, sono però i giovani a portare l’argomento fuori dalle mura domestiche, soprattutto quelli appartenenti alla fascia d’età tra i 18 e i 24 anni. Più del 54%, la media nazionale è del 39,1%, dice di essersi interessato alla questione ambiente e di essersi informato attivamente sull’argomento, e 1 su 4 dichiara di aver preso parte a eventi per il clima. Un altro atteggiamento eco-friendly particolarmente frequente è l’attenzione a non sporcare e inquinare l’ambiente quando si è fuori casa, con una percentuale del 73,6%. 

La particolarità di questa fascia d’età è che non solo si preoccupano attivamente di tenere dei comportamenti a tutela dell’ambiente, ma il loro interesse e la loro attenzione li porta a diffondere questa preoccupazione. Infatti quasi il 60% degli intervistati afferma di aver cercato con impegno di convincere familiari e amici a mettere in pratica alcuni comportamenti più rispettosi e sostenibili. Per molti di loro, 1 su 4 per l’indagine mUp Research e Norstat, l’ispirazione viene da modelli come Greta Thunberg e altri giovani attivisti, che sono ritenunti degli esempi da cui imparare. 

L’Italia si rivela quindi molto attenta al suo impatto sull’ambiente, sia all’interno dell’ambiente domestico che in quello esterno. Che si tratti di efficienza energetica, di riduzione degli sprechi o della partecipazione attiva e in prima persona alle manifestazioni per il clima, ogni azione che tuteli il pianeta è fondamentale, indipendentemente dalla sua dimensione.