Cos'è il Servizio di Maggior Tutela Il Servizio di Maggior Tutela prevede i prezzi per la componente della luce e del gas stabiliti dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). I corrispettivi per le due materie prime variano in base all'andamento del mercato e subiscono un aggiornamento da parte dell'Autorità alla fine di ogni trimestre. Ciò ha chiare conseguenze sulla bolletta energetica, dal momento che il prezzo della componente energia non sarà mai uguale durante l'anno ma varierà di trimestre in trimestre.

Dal mercato libero al Servizio di Maggior Tutela

Le offerte di Enel Servizio Elettrico Nazionale sono accessibili a tutti, anche a chi in passato aveva effettuato il passaggio inverso, dal mercato tutelato al mercato libero. A differenza però della modalità con cui avviene il passaggio dal Servizio di Maggior Tutela al mercato libero, dove non è richiesto alcun pagamento da parte dell'utente, chi dal mercato libero sceglie di tornare al mercato tutelato ha l'obbligo di pagare un'imposta di bollo di 16 euro, oltre a versare un deposito cauzionale di 34 euro, che sarà poi restituito al momento della cessazione del contratto.

Il Servizio di Maggior Tutela conviene?

Recenti ricerche hanno stabilito che le tariffe del mercato libero per un utente medio portino notevoli vantaggi in termini di risparmio, pari a circa 250 euro all'anno. Bisogna anche sottolineare che il Servizio di Maggior Tutela non prevede le offerte dual, vale a dire le proposte commerciali che presentano in un'unica bolletta sia il consumo della luce elettrica che del gas naturale. Va infine ricordato che il mercato tutelato avrà termine ufficialmente il 1° luglio 2020, quando ci sarà il passaggio obbligatorio al mercato libero.