Offerta LinkPlus di Eni Gas e Luce: conviene?

Link Plus di Eni è una nuova offerta digitale per la fornitura del servizio gas e luce per le utenze domestiche. Si caratterizza per la presenza di alcuni importanti sconti e per condizioni contrattuali agevolate. Ma conviene davvero?

Le caratteristiche dell’offerta LinkPlus

Partiamo dall’esame delle condizioni generali che concernono questa offerta della società Eni. Chiariamo in primo luogo che si tratta di una tariffa integrata per la gestione dell’utenza sia elettrica che gas. Per i clienti che decidono di sottoscrivere entrambe le forniture, la compagnia riserva un buono pari al valore di 40 euro da spendere nell’apposito store online: in questo modo sarà possibile acquistare una vasta gamma di prodotti relativi all’efficienza energetica.
Inoltre, per i clienti che decidono di attivare l’offerta online e il servizio di bolletta digitale, è previsto un ulteriore sconto di 100 euro sui corrispettivi della tariffa; inoltre è previsto un ulteriore buono del valore di 50 euro per l’acquisto di prodotti Smart Home.
Dal punto di vista dell’efficienza, infine, Eni permette ai clienti, sottoscrivendo l’apposita clausola e con due euro in più al mese (IVA esclusa) di avere a disposizione esclusivamente energia prodotta da fonti rinnovabili certificate.

Il piano tariffario LinkPlus

Per quanto concerne i piani tariffari, abbiamo già sottolineato che l’offerta LinkPlus prevede la fornitura di luce e gas metano.
Per quanto riguarda la tariffa del gas, questa è attualmente fissata a 0,325 euro/Smc; per l’opzione luce (nella variante monoraria o bioraria), la tariffa per la componente energetica è fissata a 0,08 euro/kWh.
Questi prezzi sono bloccati per i nuovi clienti fino a due anni dal momento in cui si sottoscrive il contratto: si tratta, quindi, di una tariffa con prezzo fisso che non ha altre equiparabili per durata sul mercato (tutte, infatti, si attestano sui dodici mesi di durata). Al termine del periodo promozionale, l’operatore offrirà un nuovo piano tariffario al cliente, che sarà libero di accettarlo o cambiare operatore.

L’offerta LinkPlus di Eni conviene?

Per poter affermare se l’offerta LinkPlus è conveniente è necessario compararla con altri piani tariffari simili presenti sul mercato. Tra questi un’utile comparazione può essere svolta con l’offerta Sorgenia Next Energy: anche in questo caso è possibile cumulare la fornitura luce e gas per ottenere vantaggi esclusivi. Tra questi riportiamo la possibilità di pagamento con addebito diretto, la ricezione della bolletta in formato elettronico e, in più rispetto a Eni, la totale gestibilità della propria utenza tramite app dedicata per smartphone o sezione clienti sul portale online.
Ma il profilo che sicuramente merita più attenzione è quello relativo alle tariffe. Da questo punto di vista Next Energy di Sorgenia prevede un piano tariffario fisso con una durata inferiore rispetto a quello Eni (dodici mesi contro due anni): tuttavia, in questo caso all’esito del periodo promozionale è permesso al cliente non solo di poter cambiare operatore ma anche di rinegoziare con Sorgenia la propria posizione tariffaria, accedendo ad una nuova offerta di volta in volta disponibile.
Per quanto riguarda i costi medi, invece, questi si attestano su un livello molto più basso, rendendo l’offerta Next Energy tra le più convenienti sul mercato. Ad esempio, il prezzo per la tariffa della componente luce è previsto come bloccato a 0,06084 euro/kWh (quindi, circa due centesimi in meno rispetto a LinkPlus di Eni), cui va aggiunta una maggiorazione in quota fissa di cinque euro mensili utile alla copertura delle spese di gestione. Questa quota fissa, peraltro, non intacca il risparmio conseguito per la minor tariffa, soprattutto a maggiori livelli di consumi: anche da questo punto di vista, quindi, Next Energy si presenta come offerta con le tariffe migliori.