Offerta myBonus di Engie: conviene?

MyBonus di Engie è un’offerta gas e luce proposta dall’omonimo operatore che si caratterizza, oltre per la presenza di una tariffa bloccata per la fornitura energetica anche per un bonus in bolletta riconosciuto agli utenti che può arrivare fino a 70 euro. Vediamone le caratteristiche principali e se conviene davvero.

Le condizioni MyBonus di Engie

Come detto, l’offerta MyBonus prevede per i primi due anni dalla data di attivazione del contratto una tariffa bloccata per l’acquisto della componente energetica materia prima gas e prezzo energia elettrica, come definite dall’Autorità per l’energia.
In particolare, venendo all’esame delle condizioni economiche e partendo dal gas naturale, MyBonus offre ai propri utenti un prezzo bloccato pari a 0,2750 euro/Smc. Per quanto riguarda l’energia elettrica, invece, distinguiamo l’offerta monoraria da quella a fasce. Per le offerte monorarie, il prezzo fisso è pari a 0,0649 euro/kWh.
Viceversa, per l’offerta a fasce, sono previsti: per la fascia F1 un prezzo di 0,0689 euro/kWh; per la fascia F2 un prezzo di 0,0669 euro/kWh; per la fascia F3 un costo di 0,0579 euro/kWh.
Occorre specificare che le tariffe appena individuate riguardano esclusivamente la componente energetica: a queste dovranno quindi sommarsi le altre componenti tariffarie previste periodicamente dall’Autorità per l’energia.

Il bonus

Oltre alla presenza del costo bloccato, come si diceva MyBonus si caratterizza anche per la presenza di un benefit per gli utenti che aderiscono alla fornitura per i primi 24 mesi, che può arrivare a coprire fino a 70 euro al netto delle imposte.
Il bonus in questione viene riconosciuto nella prima bolletta utile ogni sei mesi e, nel dettaglio, sarà pari a 7,50 euro per il primo semestre e il primo anno e pari a 10 euro per il terzo semestre e la scadenza del secondo anno di fornitura. Il bonus è applicato sotto forma di sconto per le bollette degli utenti ancora attivi: ove la fornitura dovesse cessare prima dei due anni prima dei termini previsti non avverrà tale riconoscimento.

L’offerta MyBonus di Engie conviene?

Per comprendere se le condizioni dell’offerta finora descritte si possono considerare convenienti è necessario confrontarle con quelle praticate da altri operatori. Ad esempio, possiamo prendere in esame l’offerta Next Energy di Sorgenia, evidenziando come quest’ultima risulti più convenienti sotto diversi profili.
In primo luogo, anche Next Energy prevede un piano tariffario a prezzo fisso, ma pur trattandosi di offerta flat, la tariffa applicata è molto più conveniente rispetto all’offerta di Engie. Infatti, prendendo in esame una fornitura gas, avremo un prezzo fissato per i primi dodici mesi di fornitura a 0,2375 euro/Smc. Peraltro, il minor costo è doppiamente vantaggioso, se si considera che in questa voce, a differenza di quanto accade con Engie, comprende anche gli oneri accessori: si tratta, quindi, di una tariffa finita, che permette agli utenti di sapere esattamente e con anticipo a quanto ammonterà ogni bolletta in relazione ai consumi effettuati.
Peraltro, Next Energy si caratterizza anche per una serie di servizi accessori che potrebbero rivelarsi ben più convenienti rispetto allo sconto riconosciuto da MyBonus: infatti, Sorgenia mette a disposizione una comoda area clienti online che permette di monitorare i consumi e gestire la propria utenza comodamente da casa, oltre a numerosi sconti e promozioni riservate ai clienti, come il programma Payback che permette di accumulare vantaggi esclusivi.