Oneri di sistema Altri usi

Pubblicato il da in Bollette
Enel, nella figura della società Servizio Elettrico Nazionale, prevede fino a sei proposte relative alla tariffa trifase. Si tratta di una tariffa speciale, dedicata soltanto ai clienti che hanno la necessità di una fornitura per usi diversi dall’abitazione. L’acronimo utilizzato per indicare queste tariffe è BTA (Bassa Tensione Altri usi). Oltre al costo in kW di Enel trifase, è importante sottolineare la voce oneri di sistema in Altri usi, la quale ha un peso specifico importante nel bilancio complessivo della bolletta. A seguire un breve approfondimento sul costo degli oneri di sistema in Altri usi, prendendo come riferimento le tariffe trifase Enel (Servizio Elettrico Nazionale).

Costo oneri di sistema Altri usi

Gli oneri di sistema Altri usi rientrano all’interno della spesa per i Servizi di Rete, che costituisce la seconda sezione relativa all’importo finale della bolletta insieme ai Servizio di Vendita (spesa per la materia energia) e alle tasse (imposte e IVA). Il costo degli oneri di sistema Altri usi è uguale in tutte le sei tariffe trifase Enel previste secondo il livello di potenza impegnata di cui necessitano i clienti che scelgono di aderire alle tariffe di Bassa Tensione Altri usi. La quota fissa è pari a 2,44 euro al mese, la quota relativa alla potenza invece ha un costo di 2,94 euro/kW al mese e infine una quota variabile da 0,054 euro per ogni kW consumato in un’ora. I prezzi vengono aggiornati alla fine di ogni trimestre dall’Autorità italiana per l’Energia (ARERA).