La diffusione di Internet nelle case degli italiani ha portato a una rivoluzione dei pagamenti per le forniture di luce e gas. Infatti, sempre più spesso i clienti appartenenti alla rete domestica si rivolgono a una modalità di pagamento differente rispetto a quella tradizionale, che prevede il ricorso alla posta e al bollettino postale. A seguire un breve approfondimento su tutte le modalità esistenti per pagare la bolletta Enel senza bollettino. È bene sottolineare fin da ore che ci sono modalità di pagamento che consentono di risparmiare sul costo complessivo della bolletta a fine mese.

Come pagare la bolletta Enel senza bollettino

Addebito diretto con attivazione della domiciliazione bancaria: il metodo di pagamento più diffuso dopo quello tradizionale tramite bollettino postale è l'addebito diretto. Sono sempre più numerose le offerte di luce e gas attivabili esclusivamente online che richiedono in fase di attivazione il codice IBAN del conto corrente dell'intestatario della fornitura per la domiciliazione bancaria, la quale consente di eliminare completamente i costi relativi alla spedizione della fattura cartacea a casa. L'addebito diretto va di pari passo nella maggior parte dei casi con l'attivazione del servizio Bolletta Web, con la bolletta che da cartacea si trasforma in digitale. Bancomat o carta di credito: accedendo all'app Enel Energia o all'area clienti My Enel è possibile pagare l'importo della bolletta anche tramite la propria carta di credito o il più comune bancomat (o carta di debito). I circuiti accettati sono i seguenti: Mastercard, Diners, American Express, Visa. PayPal: da poco tempo, è possibile pagare la bolletta Enel senza bollettino anche dall'app Enel Energia o dall'area clienti My Enel sfruttando il proprio conto PayPal. Si tratta di un metodo innovativo, che non richiede la presenza del bollettino postale e che avviene interamente online così come il pagamento tramite addebito diretto, bancomat o carta di credito.