Pensionati Enel sconto energia elettrica

Fino al termine del 2015, i pensionati Enel potevano contare su un importante sconto in bolletta. Merito della riduzione riconosciuta in automatico dall’Enel a tutti gli ex dipendenti. Oggi lo sconto energia elettrica per i pensionati Enel è stato cancellato. Nei mesi successivi alla decisione presa dalla multinazionale italiana, sono stati in tanti a presentare reclami basati su un presunto diritto acquisito. I tribunali si sono però espressi a favore dell’Enel, pronunciandosi dunque contro i reclami presentati dai pensionati Enel. A seguire un breve approfondimento sul tema e le possibili agevolazioni in bolletta di cui oggi gli ex dipendenti possono usufruire grazie alle politiche degli ultimi governi.

Sconto energia elettrica per pensionati Enel: riduzione fino all’80 per cento dell’importo della bolletta

I pensionati Enel godevano di una riduzione dell’80 per cento dell’importo previsto in bolletta. Secondo un calcolo semplice, su una bolletta di 100 euro, gli ex dipendenti della multinazionale attiva nel mercato attivo dell’energia italiana spendevano soltanto 20 euro (pari all’80 per cento della somma 100 euro).

Agevolazioni luce e gas per i pensionati Enel

Chi percepisce una pensione dopo aver lavorato all’Enel può comunque presentare domanda entro il 31 dicembre 2019 per accedere al bonus luce e gas prorogato fino al termine di quest’anno. Per accedere a uno sconto fino al 30 per cento in bolletta devono rispettare il requisito ISEE pari o inferiore a 8.107,50 euro. La domanda può essere presentata tramite il CAF.