Perché la bolletta Enel è più cara? Le ragioni possono essere diverse. Un aumento dell'importo fatturato in bolletta può dipendere dal rincaro del prezzo della componente energia nel mercato tutelato, a fronte dell'aggiornamento dei prezzi di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). Allo stesso modo, occorre verificare che non siano mutate le condizioni contrattuali dell'offerta sottoscritta in precedenza con il fornitore. Infine, è importante controllare che tutti gli elettrodomestici più importanti non influiscano su una dispersione di corrente o che la bolletta non riporti un conguaglio maggiore di quanto dovuto.

Bolletta Enel più cara per l'aumento del prezzo indicizzato ARERA

I clienti Enel che hanno sottoscritto un'offerta del Servizio di Maggior Tutela ogni tre mesi devono fare i conti con la variazione dei prezzi in base al costo della componente energia elettrica stabilito dall'andamento del mercato.

Bolletta Enel più cara per variazioni nel contratto con il fornitore

Al termine dei primi 12 mesi o dei primi 24 mesi, il prezzo della componente energia pubblicizzato all'atto della vendita cambia. In genere, è più alto rispetto a quello di 12 mesi o 24 mesi prima.

Bolletta Enel più cara per dispersione elettrica

Un elettrodomestico datato o difettoso può essere la causa di una dispendiosa dispersione elettrica, che causa un aumento dell'importo della bolletta Enel notevole.

Bolletta Enel più cara per maxi conguaglio

Qualora si è di fronte a una bolletta Enel di maxi conguaglio l'importo fatturato all'utenza domestica è nettamente più alto rispetto a quello delle altre bollette in cui i consumi sono stimati o rilevati.