Qual è la differenza tra Energia Base ed HERA comm?

Da ormai quasi due anni sulla bolletta dell’energia elettrica del servizio a maggior tutela del Gruppo Hera compare il logo identificativo di “Energia Base” e non più quello di Hera Comm. Che cosa è successo? Qual è la differenza tra Energia Base ed Hera Comm?

Obbligo di debranding per il settore energia

Con la Delibera 296/2015/R/COM, l’AEEGSI ha imposto ai fornitori di energia elettrica integrati, cioè operanti sia nel mercato libero che in quello di maggior tutela, l’obbligo di separazione del marchio, delle politiche di comunicazione e dei canali e spazi commerciali. Le nuove regole relative al debranding per il settore energetico sono state emanate per adeguarsi alle direttive europee in promozione di una comunicazione più trasparente.
In sostanza, a partire dal primo gennaio 2017, tutti i venditori di energia appartenenti al medesimo gruppo societario hanno dovuto adottare un marchio diverso e separare i canali di interfaccia con i clienti e gli spazi commerciali.
Con la suddetta delibera l’Autorità per l’energia elettrica e il gas intende tutelare i consumatori dalle truffe. Come quella dei venditori porta a porta che, ventilando tariffe più convenienti, si fanno consegnare la bolletta con la scusa di controllare i consumi e in realtà prendono nota del codice cliente e con esso intestano all’utente un nuovo contratto, anche senza il suo consenso. Fino a poco tempo fa era impossibile per i clienti accorgersi dell’imbroglio, ma ora che il marchio aziendale del gestore del mercato protetto è ben distinto da quello del mercato libero le cose dovrebbero cambiare.

Differenze tra Energia Base ed Hera Comm

Nel caso del Gruppo Hera, Energia Base è diventato il nuovo marchio identificativo del servizio di energia elettrica in maggior tutela fornito da Hera Comm S.r.l. Quest’ultima è una società con sede a Imola (BO) cui è affidato il mercato protetto della luce nei territori di Imola, Modena e nei comuni limitrofi. Vale la pena ricordare che i clienti cui si rivolge il mercato regolamentato, ai sensi della Delibera 156/07, sono:
– utenze domestiche;
– utenze per usi diversi dall’abitazione, cioè imprese con un fatturato annuo non superiore ai 10 milioni di euro e con meno di 50 dipendenti;
– utenze di illuminazione pubblica.
Energia Base è una società del Gruppo Hera che fornisce energia elettrica nel mercato di maggior tutela. Il passaggio di consegne da Hera Comm a Energia Base non ha comportato alcuna interruzione del servizio né alcuna variazione nelle condizioni contrattuali di fornitura di energia elettrica. Le modalità di pagamento e di invio sono rimaste invariate, così come le condizioni economiche. Ricordiamo che il regime tariffario nel mercato regolamentato è definito trimestralmente dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.
Insomma, è cambiato il nome ma non la sostanza. Oltre al marchio identificativo, è nostro dovere segnalare altre piccole differenze tra Energia Base ed Hera Comm. Il gestore responsabile del mercato di tutela mette a disposizione dei clienti canali di contatto specifici sia per quanto riguarda il numero verde dedicato al servizio di assistenza che lo sportello clienti e l’email. Inoltre, nell’ambito del servizio di maggior tutela, la bolletta della luce di Energia Base viene inviata separatamente rispetto agli altri servizi, mentre nel mercato libero resta l’opzione della bolletta multiservizio.