Come scegliere il gestore di energia elettrica

Con la prossima abolizione della Massima Tutela, sarà necessario scegliere il fornitore di energia elettrica tra quelli operanti nel libero mercato. Ma come fare a definire quello più conveniente? Per prima cosa bisogna sottolineare che la convenienza in fatto di consumi elettrici dipende molto dal tipo di utilizzo che si fa della corrente elettrica. Per i clienti domestici, una delle prime valutazioni da fare è relativa alla distribuzione della corrente elettrica durante l'arco della giornata e nei fine settimana. Se, infatti, si fa un utilizzo regolare della corrente sia di mattina che di sera e durante i week end, sarà sicuramente più conveniente optare per una tariffa mono-oraria, con costo della componente energia uguale durante tutto l'arco della giornata e sia per i giorni feriali che festivi. Quando, invece, si conduce uno stile di vita che porta ad utilizzare la corrente elettrica prettamente al mattino presto, alla sera e durante il fine settimana, converrà scegliere un gestore che offre una tariffa bi-oraria, con differente costo dell'energia elettrica a seconda delle ore della giornata e a seconda dei giorni della settimana. Oggi, sia i fornitori storici come Enel Energia o Eni Luce e Gas offrono la possibilità di scegliere tra diverse tariffe proprio per trovare quella che maggiormente si addice alle proprie esigenze di consumi. Ma il mercato libero ha permesso anche a un gran numero di piccole aziende che operano nel settore della vendita di energia di offrire proposte interessanti e sempre nuove, spesso personalizzabili in base alle proprie necessità. Nel momento in cui si deve scegliere un fornitore di energia elettrica, quindi, è necessario valutare il tipo di tariffa proposta e, naturalmente, il costo della stessa. Inoltre, si potrà optare per un fornitore o per un altro anche in base ai servizi offerti, come il centro assistenza clienti, la possibilità di effettuare tutte le operazioni online o tramite app e, ancora, la collaborazione con partner che permettono di associare, alle tariffe luce, sconti e buoni spesa su servizi prodotti e servizi.

Sorgenia e Next Energy Luce: la convenienza mono-oraria

Se si ha esigenza di scegliere una proposta luce di tipo mono-orario, una delle tariffe più convenienti presenti sul mercato è quella di Sorgenia. L'offerta Next Energy Luce, infatti, permette di avere un contratto luce di tipo mono-orario a prezzo bloccato per dodici mesi, mettendosi così al riparo da eventuali incrementi di prezzo della materia prima energia. La proposta di Sorgenia può essere attivata sia online che attraverso il servizio clienti e prevede una fatturazione digitale con pagamento tramite domiciliazione bancaria o carta di credito. All'attivazione non viene richiesto un deposito cauzionale e tutte le spese relative ai consumi e alla gestione della fornitura possono essere. Inoltre, l'attivazione di Next Energy Luce permette di aderire al programma di fidelizzazione per ricevere un gran numero di regali e buoni sconto.