I titolari di una fornitura energetica hanno la possibilità di rateizzare la bolletta Edison, non sempre però. A spiegare i casi specifici in cui si ha tale opportunità è il fornitore stesso, nella sezione Rimborsi e Rateizzazioni della pagina ufficiale. A seguire un breve approfondimento su chi può richiedere la rateizzazione della bolletta Edison, con alcuni suggerimenti pratici sulle somme e sulle tempistiche.

Chi può rateizzare la bolletta Edison

Hanno l'opportunità di rateizzare la bolletta Edison tutti quei clienti a cui viene addebitato un importo anomalo in bolletta. In questi casi, si ricorda, che l'utente titolare della fornitura ha il diritto di presentare reclamo formale al fornitore oppure, qualora trascorrano 50 giorni senza ricevere una risposta soddisfacente da parte dell'azienda, rivolgersi allo Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente ideato da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). La rateizzazione della bolletta Edison viene concessa anche quando non è rispettata la periodicità della fatturazione. Se, ad esempio, la bolletta viene recapitata mensilmente anziché una volta ogni due mesi, il cliente ha diritto a rateizzare l'importo fatturato. Inoltre, viene concesso all'utente di rateizzare la bolletta Edison in caso di conguaglio.

Somma e tempistiche

Se si rispettano i casi sopra elencati, la rateizzazione della bolletta Edison viene concessa a patto che l'importo fatturato sia superiore ai 50 euro ed entro 10 giorni dopo la scadenza della fattura. Si ricorda infine che le somme delle rate subiscono un incremento a causa del tasso di riferimento della Banca Centrale Europea.