Chi ha sottoscritto un contratto gas con Eni può rateizzare la bolletta. La maggior parte delle volte, la rateizzazione della bolletta viene chiesta qualora si riceva una bolletta energetica di importo anomalo, a causa di un conguaglio o di un maxi-conguaglio. Inoltre, può capitare di richiedere la rateizzazione della bolletta Eni perché è stato addebitato in bolletta un importo anomalo a causa di un malfunzionamento del contatore. Contestualmente, l'utente deve inviare un reclamo formale al fornitore, allegando la copia della bolletta contestata e la lettura del contatore. A seguire un breve approfondimento su come rateizzare la bolletta gas Eni.

Bollettini postali precompilati per rateizzare la bolletta gas Eni

Se accetta la richiesta di rateizzare la bolletta gas Eni viene accettata, il cliente riceve dopo pochi giorni presso la propria abitazione una serie di bollettini postali precompilati da parte del fornitore. Con questi deve presentarsi obbligatoriamente alle Poste Italiane e pagarli in base alla data di scadenza riportata su ciascuno di essi.

Entro quando presentare la richiesta di rateizzare la bolletta gas Eni

La domanda di rateizzare la bolletta gas Eni deve pervenire entro i 10 successivi alla scadenza inserita nella bolletta di cui si sta chiedendo il dilazionamento del pagamento, pena il rifiuto della richiesta.

Come rateizzare la bolletta gas Eni

L'utente deve presentare la richiesta online tramite l'area clienti My Eni all'interno della sezione Le mie bollette oppure con l'app Eni Gas e Luce seguendo lo stesso percorso disponibile nell'area clienti privata via web.