Qual è la data di scadenza delle bollette Iren? Questa è soltanto una delle tante domande che i clienti Iren (fornitore di luce e gas con sede legale a Torino) si pongono al momento della ricezione delle bollette. Un'altra domanda simile è cosa succede se non si è pagato prima della scadenza delle bollette Iren. A seguire un breve approfondimento sul tema riportato nel titolo, con alcuni consigli pratici finali su come evitare di arrivare dopo la scadenza della bolletta per saldare l'importo fatturato in precedenza.

Scadenza bollette Iren: le cose da sapere

Per conoscere la data di scadenza dele bollette Iren è possibile fare riferimento all'area clienti privata ClickIren o all'app omonima scaricabile gratuitamente dai dispositivi Android e iOS. Una volta effettuato l'accesso, è sufficiente andare nella sezione Tue bollette e visualizzare la bolletta Iren in formato PDF. La bolletta corrisponde in toto a quella che si riceve a casa se non si è attivata la domiciliazione bancaria. Il giorno ultimo per pagare la bolletta è riportato nell'intestazione della bolletta. In caso di pagamento della bolletta Iren in ritardo, il fornitore può inviare una raccomandata con avviso di sospensione qualora non venga saldato l'importo fatturato entro 15 giorni dalla ricezione dell'avviso. Superato questo termine, la fornitura viene staccata.

Come evitare la scadenza delle bollette Iren senza che vengano pagate

Il modo più semplice è attivare la domiciliazione bancaria compilando il modulo apposito allegato a ciascuna bolletta cartacea o quello presente sul sito ufficiale di Iren Gas e Luce.