Acea adeguamento contatori

L’adeguamento dei contatori Acea è un finto servizio che viene offerto da persone che si presentano agli ignari clienti di Acea Energia come parte integrante del personale gestito dal fornitore romano, dichiarando il falso. Di fatto, si tratta di una truffa, per cui è molto importante riuscire a smascherarli in tempo prima di firmare un eventuale documento o di corrispondere del denaro per una prestazione non richiesta. A seguire una proposta una serie di consigli pratici per evitare di cadere nella trappola dei finti agenti Acea.

Truffa Acea adeguamento contatori: il fornitore non modifica i contatori di luce elettrica e del gas naturale

L’adeguamento dei contatori promesso da fantomatici agenti di Acea Energia è una truffa. Infatti, a compiere la modifica del contatore è il distributore e non il fornitore (Acea). Inoltre, se non si è ricevuta alcuna lettera di appuntamento almeno 10 giorni prima, chiunque suoni al campanello della porta d’ingresso e dica di essere lì per l’adeguamento dei contatori Acea sta mentendo. Nel caso specifico (adeguamento contatori), è ancora più semplice non cadere nel tranello dal momento che chi si occupa della sostituzione del contatore e di qualsiasi modifica a esso è il distributore.

Regole di buon senso da seguire per evitare truffe

Ciò nonostante, è importante ricordare alcune regole di buon senso grazie alle quali è possibile evitare qualsiasi tentativo di raggiro da parte di finti agenti che propongono un eventuale adeguamento Acea (sia per le fasce orarie che per i contatori). Prima di tutto, è necessario verificare che il presunto addetto di Acea Energia abbia un regolare tesserino, che riporti anche i dati della società. In secondo luogo, è indispensabile evitare di fornire alla persona estranea i propri dati anagrafici. Infine, non bisogna mai corrispondere del denaro all’incaricato.