L’installazione di un impianto fotovoltaico o di pannelli solari termici gode di numerosi incentivi fiscali volti a favorire il diffondersi di energia rinnovabili a livello sia residenziale che aziendale. 

I pannelli solari, sia termici che fotovoltaici, sono una straordinaria tecnologia green che utilizza l’energia pulita e inesauribile del sole, permettendo di ridurre l’utilizzo di combustibili fossili, di non produrre sostanze inquinanti e di godere di notevoli agevolazioni fiscali. 

Vediamo in dettaglio gli incentivi disponibili e quali sono le principali offerte presenti sul mercato. 

Pannelli solari termici e fotovoltaici: le differenze

I pannelli solari sono un dispositivo in grado di sfruttare i raggi solari per produrre energia. Si tratta di un sistema a basso impatto ambientale, eco-friendly e capace di ridurre notevolmente i costi in bolletta. 

I pannelli solari termici sono i tradizionali pannelli posti sopra il tetto di un’abitazione per sfruttare l’energia del sole con l’obiettivo di produrre acqua calda sanitaria. Ciò è possibile grazie ad un fluido termovettore che si riscalda tramite i raggi solari e condurre il calore all’interno di un accumulatore. Il funzionamento di quest’ultimo è simile a quello di un “boiler” nel quale si verifica lo scambio termico tra il calore del fluido termovettore e l’acqua fredda proveniente dalla rete. 

Gli impianti fotovoltaici, invece, non utilizzano il calore, ma la luce del sole. I pannelli fotovoltaici, infatti, sono costituiti di silicio che, a contatto con i raggi solari, produce il cosiddetto “effetto fotovoltaico”. Questa reazione elettrica dà la possibilità di produrre energia elettrica, grazie al supporto dell’inverter, un apparecchio che ha il compito di convertire la corrente continua in alternata così da poterla immettere nella rete di distribuzione. 

Incentivi pannelli solari termici: Ecobonus

Chi desidera installare un impianto fotovoltaico può usufruire di notevoli sgravi fiscali grazie al cosiddetto Ecobonus, confermato dalla Legge di Bilancio 2020, che prevede una detrazione del 110% delle spese sostenute, fruibile nell’arco di cinque anni. 

L’incentivo per l’installazione di un impianto solare termico è applicabile sia per prime che per seconde case, nel caso in cui l’intervento avvenga contemporaneamente ad altri lavori quali:

  • Interventi di isolamento termico che riguardino oltre il 25% della superficie lorda dell’edificio;
  • Interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria, a condensazione, pompa di calore, ibridi o geotermici;
  • Interventi su edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti per il riscaldamento, raffrescamento o fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, pompa di calore, ibridi o geotermici. 

Se ciò non fosse possibile, si può optare per l’agevolazione fiscale al 65% con un limite pari a 60.000 € oppure al 50% per le ristrutturazioni con un limite fissato a 96.000 €.

Incentivo pannelli solari: Conto Termico

Il Conto Termico è un insieme di incentivi volti a promuovere interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. 

Questo insieme di agevolazioni fiscali si rivolge sia ad aziende che privati con l’obiettivo di riconvertire e trasformare il tessuto edilizio nazionale in ottica più green. Infatti, grazie al Conto Termico è possibile riqualificare edifici e abitazioni, migliorandone le performance dal punto di vista energetico, riducendo i costi e, al tempo stesso, i consumi. 

Gli interventi soggetti a incentivo comprendono sia operazioni volte ad incrementare l’efficienza energetica degli edifici esistenti che la sostituzione di sistemi con impianti alimentati con fonti rinnovabili. In particolare, il nuovo Conto Termico 2.0, emanato con Decreto ministeriale il 16 febbraio 2016, prevede incentivi fiscali per l’installazione di collettori solari termici, calcolati in funzione dell’energia termica prodotta annualmente e alla superficie lorda totale dei pannelli installati. In ogni caso, l’incentivo erogato dal Conto Termico non può superare il 65% delle spese sostenute.

Installazione pannelli solari fotovoltaici: le offerte

I pannelli solari fotovoltaici permettono di sfruttare l’energia solare per la produzione di energia elettrica. Si tratta di una tecnologia capace di ridurre al minimo l’emissione di sostanze inquinanti, produrre energia pulita e, al tempo stesso, abbassare i costi in bolletta grazie all’utilizzo dell’energia del sole, fonte green per eccellenza. 

Oggi sul mercato sono presenti numerose offerte per l’installazione di impianti fotovoltaici. Enel X, ad esempio, propone una soluzione che, oltre al montaggio dei pannelli, comprende la gestione delle pratiche amministrative e lo smaltimento dei moduli alla fine del ciclo di vita. Un’altra possibilità è l’offerta di Eni gas e luce che spazia dalla valutazione tecnica dell’abitazione fino alla gestione delle questioni burocratiche con la possibilità di avere una batteria di accumulo per utilizzare l’energia prodotta in eccesso durante il giorno anche la sera. 

Sorgenia realizza interventi di efficienza energetica e impianti a fonti rinnovabili, garantendo un reale risparmio energetico ai consumatori e, contemporaneamente, ricercando la soluzione tecnica maggiormente performante. La soluzione offerta da Sorgenia comprende: 

  • Analisi delle esigenze del cliente grazie al supporto di un consulente specializzato;
  • Fase di sopralluogo e progettazione dell’impianto;
  • Installazione di pannelli fotovoltaici altamente performanti.

Inoltre, con il sistema di accumulo collegato al fotovoltaico di Sorgenia è possibile accumulare l’energia non consumata così da utilizzarla successivamente, aumentando l’autosufficienza energetica dell’abitazione. 

Grazie all’impianto fotovoltaico di Sorgenia è possibile sia scegliere la sostenibilità ambientale grazie ad un sistema che non impiega materie prime fossili e non genera inquinamento che ottenere un risparmio medio in bolletta fino a 1500 € all’anno e usufruire di agevolazioni fiscali al 50%. 

Come funzionano gli incentivi sui pannelli solari 

Gli incentivi statali per pannelli solari prevedono alcune limitazioni, non solo in merito al tipo di intervento, ma anche relativamente a chi può accedervi e ai requisiti necessari per farne richiesta. In particolare, l’Ecobonus al 110%, detto anche Superbonus, è fruibile da: 

  • Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, su unità immobiliari;
  • Condomini;
  • IACP o in house company per l’edilizia sociale;
  • Cooperative di abitazione;
  • Titolari di reddito d’impresa o professionale;
  • Organizzazioni non lucrative di utilità sociale, associazioni e società sportive dilettantistiche, organizzazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri indicati dalla normativa.

Inoltre, per quanto riguarda il Conto Termico, possono richiedere l’incentivo per l’installazione di un nuovo impianto solare termico le pubbliche amministrazioni, i privati e le imprese.  

In conclusione, l’energia solare è una straordinaria fonte di energia rinnovabile che può essere utilizzata per gli scopi più diversi, dalla produzione di elettricità (fotovoltaico) alla generazione di calore (solare termico). Oltre a ciò, è una scelta consapevole nei confronti del nostro pianeta grazie alla tecnologia all’avanguardia ed eco-friendly che permette di ridurre l’impatto ambientale e le emissioni nocive.