Arera conciliazione

ARERA è l’Autorità per l’Energia, con l’acronimo che indica per esteso Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Gli utenti che hanno attiva una fornitura con le condizioni economiche stabilite dal Servizio di Maggior Tutela pagano la componente energia sulla base del prezzo indicizzato dell’ARERA, il quale viene aggiornato alla fine di ogni trimestre in base all’andamento del mercato. Tra i suoi servizi più importanti, si può citare il servizio di conciliazione ARERA. A seguire un breve approfondimento su come funziona.

Cos’è il servizio di conciliazione ARERA

Il servizio di conciliazione ARERA è stato istituito per la risoluzione di controversie tra clienti e fornitori. Tale servizio si poggia sull’intervento di un professionista chiamato a trovare un accordo tra il titolare della fornitura e la società che si occupa della vendita commerciale di luce e/o gas. Si tratta di un servizio molto importante, dal momento che sia i venditori che i distributori devono necessariamente partecipare al tentativo di conciliazione. Qualora il servizio di conciliazione non dovesse funzionare, l’utente può sempre richiedere in un secondo momento un processo tramite la giustizia ordinaria.

Come si svolge la conciliazione ARERA

Come specificato nello schema pubblicato sul sito ufficiale, il servizio di conciliazione si svolge interamente online. Ciò si deve alla specifica normativa stabilita dall’Unione Europea. Si ricorda infine che gli utenti intestatari di una fornitura possono usufruire ugualmente anche dello Sportello per il Consumatore, istituito sempre dall’Autorità italiana per l’Energia nell’anno 2009.. Sul sito ufficiale dell’ARERA è presente il numero verde 800 166 564.