Nell’ultimo anno le auto elettriche stanno entrando in modo dirompente nel mercato automobilistico. 

Queste automobili utilizzano come fonte di energia primaria l’energia chimica immagazzinata in una o più batterie ricaricabili, che viene poi resa disponibile sotto forma di energia elettrica. 

Questa tipologia di alimentazione sta conoscendo un grande successo perché non emette sostanze dannose nell’atmosfera, consentendo al proprietario di muoversi, con i vantaggi di un’automobile, nel pieno rispetto dell’ambiente. 

Con l’attuazione delle politiche green, i governi cercano sempre più di incentivare l’acquisto e l’utilizzo di queste vetture, tentando di limitare l’inquinamento atmosferico diminuendo le emissioni del traffico stradale. 

Incentivi auto elettriche

Nel 2020 il governo italiano ha stanziato 70 milioni di euro – contro i 60 dell’anno precedente – per gli incentivi sulle auto elettriche.

Infatti, acquistare un’auto elettrica oggi significa avere accesso a vantaggiosi incentivi che possono abbassare il prezzo della vettura e garantire degli ottimi affari. 

Come confermato dalla Legge di Bilancio del 2019, verrà applicato un Ecobonus del Governo sull’acquisto di vetture che rientrano in due fasce distinte, in base alle emissioni prodotte. 

Nel dettaglio:

  • Da 0 a 20 g/km di CO2: nelle vetture che rientrano in questa fascia di emissioni verrà applicato un Bonus che oscillerà tra i 6000€ e i 4000€, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione;
  • Da 21 a 70 g/km di CO2: in questo caso l’Ecobonus sarà compreso tra i 2500€ con la rottamazione, e 1500€ senza rottamazione.

Per sostenere la mobilità ecologica, il governo non solo ha previsto gli incentivi sulle macchine elettriche ma ha imposto delle Ecotasse per scoraggiare l’acquisto dei veicoli molto inquinanti. 

L’Ecotassa 2020 può arrivare fino a 2500€ per chi scegliesse di acquistare un’automobile che emette più di 160 g/km di CO2. 

Motori elettrici per auto

Nelle fasce di emissioni elencate precedentemente per l’utilizzo dell’Ecobonus si possono trovare più tipologie di auto elettriche.

In particolare, ci sono quattro modelli esistenti di motori elettrici per auto:

  • Elettrico: esclusivamente di tipo elettrico;
  • Ibrido: dotato di almeno una motorizzazione elettrica;
  • Ibrido bimodale: con almeno una motorizzazione elettrica e una di tipo termico, con la possibilità di garantire il normale esercizio dell’auto anche mediante il funzionamento autonomo di una sola delle motorizzazioni esistenti;  
  • Ibrido multimodale: stessa struttura dell’auto ibrida ma con la possibilità di far funzionare l’auto tramite l’utilizzo di una delle due motorizzazioni o l’uso contemporaneo delle due tipologie. 

Queste alternative al veicolo elettrico sono state inventate per sopperire alle debolezze del funzionamento di un motore elettrico puro. 

Ad esempio, l’autonomia: le automobili elettriche, utilizzate come mezzi tradizionali, hanno una durata della batteria molto breve e necessitano di una ricarica, oltre che una più frequente sostituzione delle (costose) batterie. 

L’ibrido, nelle sue diverse forme, è nato con la volontà di rendere più economico e appetibile l’acquisto e l’utilizzo di una macchina a basse emissioni. 

Auto elettriche modelli

Nonostante le difficoltà, le auto a trazione puramente elettrica stanno prendendo spazio all’interno del mercato automobilistico, garantendo una buona autonomia e dei tempi di ricarica ridotti. 

L’offerta si sta così arricchendo e oggi sul mercato si possono trovare diversi modelli di auto elettriche, dalle city car economiche ed agili, ai cross-over e ai SUV, con specifiche eccellenti e dal prezzo poco superiore alle sorelle della gamma a fonti termiche, alle sportive: accattivanti, potenti e silenziose. 

Di seguito un elenco dei migliori modelli di auto elettriche oggi sul mercato:

  • Smart ForTwo;
  • Nissan Leaf;
  • Renault Zoe;
  • Tesla Model S;
  • Smart ForFour;
  • BMW i3;
  • Tesla Model X;
  • Citroen C-Zero;
  • Citroen Berlingo;
  • Volkswagen Golf.

City car elettriche

La città è l’habitat ottimale delle auto elettriche, è proprio nell’ambiente cittadino dove possono e devono fare la differenza, dove l’inquinamento è un problema.

Così molte case automobilistiche si sono cimentate nella produzione di una city car elettrica completamente sostenibile ma sempre accattivante e confortevole. 

Questi i modelli migliori

  • Renault Zoe: l’ultima versione si propone sul mercato con un lieve restyling e con un’autonomia maggiorata che tocca i 390 km grazie ad una batteria da 52 kWh;
  • Skoda citigo: è la prima city car del brand a montare una spina al posto del serbatoio. 60 kWh per 83 cavalli di potenza, una coppia interessante di 210 Nm e un’autonomia di 265 km;
  • Fiat 500e: nel 2020 la city car di successo di casa Fiat diventa elettrica, non sono ancora state lasciate informazioni in merito alle prestazioni. Si attende il lancio sul mercato il prossimo 4 luglio;
  • Volkswagen e-Up! questa city car elettrica è stata resa ancora più interessante con un aumento dell’autonomia a 260 km, una nuova batteria da 32,3 kWh e un importante ritocco al prezzo. 

Macchina elettrica utilitaria

Il mercato delle utilitarie è sicuramente quello più affollato, la maggior parte delle persone richiede automobili in grado di coniugare una buona confortevolezza, dei bassi costi di mantenimento e un prezzo economico. 

Per rispondere e attirare una domanda così ricca, le case automobilistiche hanno elaborato una buona proposta di auto elettriche utilitarie.

Oggi l’offerta delle macchine utilitarie elettriche coincide con quella delle city car, fa eccezione Volkswagen che ha lanciato un’alternativa alla piccola e-Up!.

La nuova e-Golf: uno dei modelli più celebri della casa automobilistica, oggi è anche una delle migliori auto elettriche in commercio. Il design è quello classico della nuova Golf, 136 cavalli con una velocità autolimitata a 150 km/h, molto buona la durata della batteria, che garantisce circa 300 km di autonomia. 

Suv elettrico

Gli “Sport utility vehicle” (SUV) negli ultimi anni hanno conosciuto un successo straordinario, scelti per la città e per la montagna, ogni casa automobilistica si è trovata ad inserire un’automobile di questo tipo nel proprio listino. 

I SUV elettrici in commercio sono ancora pochi ma si aspettano molte alternative nel prossimo periodo. 

Questi i modelli sul mercato: 

  • Jaguar I-Pace: eletta auto dell’anno agli “European Car of the Year Awards 2019”. Questo SUV offre prestazioni eccellenti, da 0 a 100 in 4,8 secondi, 500 km di autonomia e una coppia massima di 696 Nm. Le batterie dell’auto si ricaricano all’80% in soli 45 minuti con corrente continua da 100 kWh, o in alternativa 10 ore con il wall box di casa.
  • Mercedes Benz EQC: dove EQ sta per “Electric Intelligence”, parte di una famiglia in crescita in casa Mercedes. È stata presentata al Salone dell’automobile di Parigi del 2016 ed è pronta a fare il suo debutto nel mercato

Audi e-tron: novità assoluta per Audi, lanciata da poco sul mercato. 400 km di autonomia e 408 cavalli, accelerazione da 0 a 100 in 4,6 secondi e velocità massima di 210 km/h, potente e silenziosa.

CHIUDI MENU