I costi dell'energia elettrica: quando la bolletta dell'Enel è troppo cara

Quando si riceve la bolletta della luce può accadere di ritrovarsi con una fattura molto elevata, con importi che non risultano in linea con i consumi medi annuali. Se ci si ritrova in un caso simile è necessario non perdere la calma e valutare subito quali possano essere le cause che hanno portato a tali costi in bolletta. In primo luogo, quindi, è necessario controllare le diverse voci per valutare se effettivamente i costi sono legati a consumi eccessivamente maggiori del solito o ad altre spese. Nella maggior parte dei casi, infatti, è possibile che i costi eccessivi siano legati a errori nella fatturazione, che hanno portato a inserire servizi non richiesti o consumi sbagliati. In quest'ultimo caso può essere necessario effettuare anche un controllo sul contatore. Anche se i contatori della luce sono quasi sempre controllati da remoto, potrebbe essere stata sbagliata la lettura, oppure la trascrizione della lettura stessa. In tal caso è fondamentale contattare subito il fornitore in modo da evidenziare l'errore fatto e concordare le modalità di rettifica della bolletta stessa. In alcuni casi i costi eccessivi possono essere dovuti a un conguaglio molto alto: tuttavia, questa possibilità è sempre più rara proprio grazie alla presenza di contatori tele-gestiti che permettono un regolare controllo e lettura dei consumi. In ogni caso, per bollette di questo tipo può essere richiesta la rateizzazione, da concordare con il fornitore stesso.

Bolletta casa: tariffe e consumi

Uno dei più comuni motivi che portano a una bolletta elevata è legato a consumi eccessivi e a una tariffa poco conveniente, che non rispecchia le proprie esigenze energetiche. Optare per una tariffa più in linea con le proprie necessità di consumo permette di abbattere, e non di poco, i costi della bolletta. Se la bolletta Enel è troppo elevata si può quindi optare per soluzioni più convenienti, come la proposta Next Energy di Sorgenia.