Cambio IBAN Eni

Come si può effettuare il cambio IBAN Eni gas e luce? Perché è conveniente mantenere la domiciliazione come unica modalità di pagamento per le bollette Eni? Migliaia di utenti che hanno sottoscritto un’offerta Eni gas e luce si domandano se sia possibile cambiare IBAN con Eni gas e luce. A seguire la risposta al quesito iniziale e la recensione dell’offerta Eni gas e luce che richiede obbligatoriamente l’attivazione della domiciliazione bancaria. Infine, un confronto con la proposta Next Energy di Sorgenia

Come effettuare il cambio IBAN Eni gas e luce

Il cambio IBAN Eni gas e luce deve essere richiesto direttamente alla propria banca presso cui è attivato il nuovo conto corrente. Una volta terminata la procedura, la domiciliazione delle bollette sarà trasferita sul novo conto corrente indicato dall’ultimo codice IBAN fornito al proprio istituto bancario.

Recensione offerta LinkBasic di Eni gas e luce

Negli ultimi giorni, Eni gas e luce ha aggiornato al ribasso i prezzi delle tariffe di luce e gas per l’offerta LinkBasic, che si conferma come la migliore soluzione: 0,06075 euro/kWh (luce) e 0,243 euro/Smc (gas). Il costo è bloccato per un anno.

Confronto con Next Energy di Sorgenia

I prezzi della tariffa monoraria di Next Energy del fornitore Sorgenia sono sovrapponibili rispetto al costo della fascia oraria F0 di LinkBasic per luce e gas: 0,0625 euro/kWh per la materia luce e 0,276 euro/Smc per la componente energia gas. La convenienza maggiore di Next Energy è nei buoni sconto previsti per ciascun cliente che sceglie di aderire all’offerta.