Il climatizzatore è uno degli elettrodomestici che incide maggiormente sull’importo della bolletta energetica, per questo motivo sono numerosi gli utenti che si domandano se esista un modo per risparmiare sul costo in bolletta del climatizzatore. A seguire alcuni consigli pratici sull’utilizzo del condizionatore, in modo da poter ottenere un risparmio considerevole a fine anno.

Suggerimenti per risparmiare sul costo in bolletta del climatizzatore

1) Classe energetica: in vendita si trovano numerosi condizionatori di classe energetica A+++, la migliore se l’obiettivo è migliorare l’efficienza energetica e, di conseguenza, ridurre i consumi. Se non è disponibile un condizionatore A+++, il consiglio è di acquistarne uno di classe non inferiore alla lettera A.
2) Tecnologia inverter: un altro dettaglio fondamentale da prendere in considerazione è il tipo di tecnologia. Il suggerimento è di comprare un condizionatore con tecnologia inverter, che consente di ottenere un considerevole risparmio rispetto al climatizzatore tradizionale presente nella maggior parte delle abitazioni degli italiani.
3) Lontano dalle fonti di calore: in molti trascurano quanto sia importante la posizione del climatizzatore. L’ideale sarebbe installarlo lontano da qualsiasi fonte di calore, come ad esempio lampade, televisioni o altri elettrodomestici, affinché i termostati non vengano influenzati.
4) Funzione demudificazione: in presenza della funzione demudificazione, è preferibile utilizzare quest’ultima anziché abbassare ulteriormente la temperatura impostata in precedenza, responsabile di un ulteriore incremento dei consumi.
5) Escursione termica: la temperatura ideale sarebbe di circa 5-6 gradi in meno rispetto a quella ambientale.

CHIUDI MENU