Conviene pellet o climatizzatore

Riscaldamento a confronto: pellet o climatizzatore?

Le nuove tecnologie hanno portato a ridefinire le modalità di riscaldamento domestico che non sono più connesse solo al classico impianto termico con piastre riscaldanti o termosifoni. Oggi, per riscaldare un ambiente o un intero appartamento è possibile optare anche per stufe a pellet o per climatizzatori. Si tratta di soluzioni differenti che presentano dei pro e dei contro. Poter dire quale sia più conveniente non è sempre facile perché molto dipende dalle modalità d’uso e dalle esigenze specifiche.

Il climatizzatore rappresenta sicuramente una scelta molto conveniente per quanti non solo hanno esigenze di riscaldamento durante l’inverno ma anche di rinfrescare le camere nella stagione estiva. Con un unico elettrodomestico, quindi, si potrà avere una doppia soluzione perfetta per tutto l’anno. Naturalmente, il climatizzatore presenta una spesa legata al tipo di utilizzo che se ne fa, che va a pesare sulla bolletta della luce. Per poter risparmiare sui consumi del climatizzatore è necessario optare per modelli ad alta efficienza energetica e fare attenzione alla manutenzione ordinaria. Questa, infatti, permette di mantenere elevata l’efficienza e bassi i consumi.

Un altro importante fattore da prendere in considerazione quando si sceglie di installare un climatizzatore è legato alla tariffa energetica di cui si dispone. Spesso, quando si vive in casa tutta la giornata, il risparmio viene garantito da un contratto energetico di tipo mono-orario, che presenta un costo omogeneo dell’energia elettrica durante tutta la giornata. Una soluzione molto conveniente, da questo punto di vista, può essere una tariffa tipo Next Energy di Sorgenia, che offre un costo della materia prima energia bloccato per dodici mesi e prezzi altamente convenienti.
Per quanto riguarda invece le stufe a pellet, è necessario tenere conto dei consumi legati alla spesa del pellet stesso, nonché a una maggiore spesa dell’installazione della stufa. Le spese energetiche sono anche in questo caso contenute e possono essere ampiamente ridotte grazie a un utilizzo corretto della stufa.