A2A è una multiutility nata nel 2008 con sede a Milano, che si occupa della produzione e fornitura di energia, gas e igiene urbana per le città e province di Milano, Brescia, Bergamo, Varese, Alessandria, Cremona, Lodi, Mantova e Val Tidone. Qualora si abbia bisogno della fornitura che offre, A2A si attiva dopo soli due giorni per allacciare e attivare i servizi. Se dopo la firma del contratto però si dovessero avere dei problemi e si dovesse prendere la decisione di rescinderlo, anche questa pratica sarà molto semplice da eseguire, e ci sono varie opzioni che l'azienda mette a disposizione per permettere al cliente di dare la disdetta.

Recandosi in una delle sedi di A2A

Se si desidera rescindere il contratto della fornitura di Energia A2A, sarà possibile recarsi in una delle sedi dell'azienda e farsi aiutare da un addetto allo sportello. Le attuali sedi di A2A esistenti al momento sono 4. Si possono facilmente trovare a: Milano (Corso di Porta Vittoria, 4); Brescia (Via Lamarmora, 230); Varese (Via San Giusto, 6); Bergamo (Via Suardi, 26). Per ottenere la disdetta dal contratto, prima di recarsi in sede, bisogna fare attenzione ad avere con sé i seguenti documenti: carta d'identità dell'intestatario della bolletta o delega firmata qualora lui non potesse presentarsi personalmente; un indirizzo scritto o un recapito a cui A2A dovrà mandare l'ultima bolletta dove saranno presenti i consumi del periodo ed il conguaglio finale. Se si ha bisogno di maggiore assistenza, l'azienda mette inoltre a disposizione degli appuntamenti personalizzati prenotati in precedenza dello spazio di 2 ore, in cui gli addetti si occuperanno della pratica interamente.

Chiamando il numero verde

Se si vuole invece fare disdetta dal contratto con A2A tramite chiamata, bisognerà tenere a portata di mano la seguente documentazione: nome e cognome o ragione sociale dell'intestatario del contratto; codice fiscale o Partita IVA dell'intestatario; numero di fornitura della bolletta (si trova sulla prima pagina a sinistra); numero del contatore o del punto di fornitura; un indirizzo per permettere ad A2A di spedire l'ultima fattura di conguaglio; un recapito telefonico. Una volta procurati tutti questi dati, non resterà che chiamare il numero verde che l'azienda mette a disposizione. Per chi ha sottoscritto il contratto nella sede di Milano, i numeri da chiamare saranno: 800199955 da rete fissa, 0236609191 da rete mobile ed estero. Per chi invece ha firmato nella sede di Bergamo, i numeri sono i seguenti: 800012012 da rete fissa, 0302287822 da cellulare o estero. Per chi si è affidato a tutte le altre sedi, ecco i numeri da chiamare: 800011639 da rete fissa, 0302287821 da cellulare o estero. I costi delle chiamate dalla rete mobile e dall'estero dipendono dalla tariffa del cellulare. Si potrà comodamente disdire il contratto anche dal PC di casa o dell'ufficio. Se non è stato fatto in precedenza, bisognerà iscriversi all'Area Clienti sul sito di A2A. Una volta effettuato l'accesso, si dovrà cliccare sulla voce Contratti presente in alto a sinistra, uscirà un menù a tendina. Selezionare su Chiusura Contratto e successivamente su Attraverso l'Area Clienti. Apparirà l'accesso al servizio online di Richiesta Cessazione Contratto con Chiusura del Contatore, cliccarci sopra. Ora non resterà che selezionare la fornitura che si desidera disdire, in questo caso Energia, e procedere alla sua disattivazione.