I clienti che procedono per la prima volta all'attivazione di una fornitura di gas naturale devono procedere, preliminarmente, al nuovo allaccio gas. Se, in particolare, il fornitore prescelto è Edison, i passaggi da seguire sono chiariti nei loro aspetti fondamentali da quanto stiamo per descrivere.

Nuovo allaccio gas Edison: quando farlo?

Se si decide di sottoscrivere un contratto di fornitura energetica con Edison per un'abitazione fino ad allora non raggiunta dalla distribuzione di gas naturale, è necessario, prima di poter attivare la fornitura Edison, effettuare il collegamento alla rete di distribuzione. A tal fine sarà necessario eseguire alcuni lavori, come richiesto da Edison per poter immettere il proprio immobile sulla rete di distribuzione e per installare il contatore che permette di verificare i flussi di gas in entrata. Il nuovo allaccio gas Edison, viceversa, non è necessario nel caso di contatore già installato e di precedente attivazione della distribuzione, anche se non vi è stata precedente attivazione di una qualsivoglia fornitura: in questo caso non bisogna effettuare alcun intervento, ma basterà comunicare ad Edison la richiesta di attivazione del contratto per un immobile già allacciato ma mai oggetto di fornitura. Diverso ancora dal nuovo allaccio è la riapertura della fornitura successiva ad un precedente distacco: ciò può avvenire soprattutto nel caso in cui si cambia titolare dell'immobile. In questo caso non si procede a nuovo allaccio, ma, a seconda dei casi, a richiesta di subentro o di voltura della fornitura già esistente con Edison.

Procedura nuovo allaccio gas Edison

Nelle ipotesi in cui risulta effettivamente necessario procedere ad un nuovo allaccio (e cioè, per attivare materialmente il collegamento della propria abitazione con la rete di distribuzione), il primo passo da compiere è quello di contattare il numero verde Edison e seguire le istruzioni che verranno riportate. Ai fini della richiesta di nuovo allaccio è necessario avere a portata di mano alcune informazioni, tra cui quelle concernenti i dati anagrafici dell'intestatario del contratto, l'indirizzo dell'immobile presso il quale bisogna eseguire i lavori, e, per quanto concerne la fornitura in attivazione, il tipo della medesima, la potenza installata e i propri dati di contatto. Una volta comunicati questi dati, l'operatore fisserà con il titolare dell'immobile un incontro con un proprio tecnico, al fine di effettuare un sopralluogo. Terminata questa fase, il tecnico formula un preventivo per quanto necessario ai lavori di allacciamento e lo comunicherà al richiedente: se quest'ultimo accetta il preventivo, i lavori potranno iniziare immediatamente. Normalmente, questa fase non comporta lavori per più di otto giorni, con la conseguenza che a poco più di una settimana dalla richiesta sarà disponibile l'attivazione definitiva. Una volta eseguito l'allaccio ed installato il contatore, al cliente verranno forniti anche i codici relativi a quest'ultimo (nel caso del gas parliamo del codice PDR); da questo momento, inoltre, verrà attivata la fornitura Edison vera e propria.