Enel semplice luce è un'offerta di Enel Energia rivolta ai clienti appartenenti alla rete domestica che desiderano effettuare il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero. Il contratto di Enel semplice luce prevede l'attivazione di una tariffa monoraria o bioraria, a seconda delle esigenze dettate dalle abitudini dell'utenza domestica. Una tariffa monoraria è più conveniente se i consumi sono distribuiti in maniera equa durante tutti i giorni della settimana, al contrario una tariffa bioraria conviene maggiormente a un'utenza che concentra i propri consumi nelle ore serali della settimana e in particolare nel fine settimana (sabato, domenica e giorni festivi). A seguire un breve approfondimento sulle condizioni economiche del contratto Enel semplice luce.

Dettagli economici sul contratto Enel semplice luce

L'offerta Enel semplice luce si basava su un contratto che prevedeva lo sconto della componente energia per i primi 225/kWh consumati ogni mese, oltre a un prezzo bloccato per i primi 12 mesi riguardante il costo del corrispettivo fisso della luce per i consumi dopo i 225/kWh. I clienti che hanno aderito in passato alla proposta commerciale Enel semplice luce con tariffa bioraria pagavano un corrispettivo fisso di 0,51 euro/kWh per la fascia F1 e di 0,21 euro/kWh per la fascia F23. Come sottolineato nello schema riassuntivo dell'offerta, i prezzi erano comprensivi anche delle altre componenti presenti in bolletta, a eccezione dell'IVA.

Contratto Enel semplice luce non più attivo

La promozione relativa a Enel semplice luce non è al momento attivabile. Chi intende cambiare il proprio contratto di fornitura della luce elettrica, può rivolgersi a Next Energy, che propone una tariffa monoraria il cui costo è pari a 0,0625 euro/kWh (prezzo riferito alla sola componente energia).