Cambiare le proprie abitudini e adottare atteggiamenti più responsabili nei confronti dell’ambiente, non è così facile come sembra. Soprattutto quando le azioni da modificare sono quelle ripetute da più anni, legate alla tradizione, come l’albero di Natale.

In Italia, il Natale non ha solo una valenza prettamente religiosa, ma rappresenta il momento dell’anno in cui ogni famiglia o gruppo di amici si riunisce per festeggiare insieme. Ogni persona associa emozioni diverse al Natale; ogni zona d’Italia, per questo, ha abitudini e tradizioni diverse da rispettare.

Formia, un comune della provincia di Latina, il Natale è diventato green. Proprio al centro di piazza Marconi è stato installato un albero interamente allestito con luci a led, dimostrando che è possibile rispettare le tradizioni anche senza inquinare.

L’albero di Natale Green di Formia

L’abete, simbolo internazionale di vita, pace e speranza, rappresenta una delle più diffuse usanze legate al Natale. Per tradizione, l’albero – un abete o un sempreverde – viene addobbato con piccoli oggetti colorati, luci, festoni, dolciumi, piccoli regali impacchettati e altro. 

Il comune di Formia ha scelto di dare vita a un’usanza leggermente differente, installando, nella piazza principale della città, un albero completamente addobbato e illuminato con luci led. Alto 30 metri, l’enorme conifera è allestita con luci led alimentate da una batteria, che a sua volta è collegata a piccoli pannelli fotovoltaici posti sul palazzo comunale.

La stessa batteria alimenta, poi, anche le luci poste intorno alle aiuole a coronare la piazza.

Amministrazione attenta all’ambiente

Non è la prima iniziativa green avviata dell’amministrazione formiana. Precedentemente il comune ha posto particolare attenzione ai diversi scarichi fognari non sufficientemente controllati da anni, applicando una legge nazionale sulla creazione del “bosco dei primi nati”.

Il bosco dei primi nati è un progetto adottato in diverse città italiane, nelle quali vengono piantati, in aree devastate dagli incendi boschivi, tanti alberi quanti sono i nuovi bambini nati.

A Formia, solo nel 2019, gli alberi piantati sono stati 300, tra roverelle e lecci.

Sono numerose le iniziative attente all’ambiente in programma per le feste natalizie di quest’anno a Formia. Tra queste appaiono diverse lezioni di riciclo e riutilizzo di materiali per addobbi natalizi, presentazioni di raccolte virtuose di oli esausti ed ecocompattatori e occasioni di riutilizzo di alberi di Natale e tante altre.

La serie di iniziative trova il proprio culmine con il lancio del Natale green, dove proprio uno dei simboli della città di Formia viene alimentato ad energia solare.

Parola al Sindaco Villa 

Secondo la Sindaca Paola Villa, l’albero alimentato a energia solare e tutto il Natale green hanno l’obiettivo di lanciare un messaggio chiaro: non bisogna per forza rinunciare alle tradizioni per festeggiare il Natale senza inquinare.

L’inquinamento luminoso, come ogni altro tipo di inquinamento, è dannoso per l’ambiente. Soprattutto durante le feste natalizie, con le luci e gli addobbi, la sovrapproduzione di CO2raggiunge picchi altissimi.

A Natale, aggiunge la Sindaca, tutto diventa magico e più bello, ma allo stesso tempo deve essere sostenibile e rispettoso nei confronti della natura, che da tempo ci sta dando chiari segni di sofferenza e disagio.

CHIUDI MENU