Greta Thunberg cambia mestiere, anche se solo per un giorno. La giovanissima attivista dell’ambiente sfonderà in televisione nel periodo delle feste per un approfondimento sul canale della Bbc Radio 4. Gestirà un’edizione speciale del programma Today.

Tra Natale e Santo Stefano, la giovane svedese sarà una delle 5 personalità dello spettacolo. Insieme a lei nomi come Charles Moore (giornalista), Turner Parry (artista), Brenda Hale (Presidente della Corte Suprema), George The Poet. Una carrellata di grandi nomi per questo evento televisivo più unico che raro.

Greta Thunberg: chi è la giovane attivista svedese

Greta Thunberg è figlia della cantante d’opera Malena Ernman e dell’attore Svante Thunberg. Quando aveva 13 anni le fu diagnosticata la sindrome di Asperger. Fin da piccola ha prestato molta attenzione alle abitudini della sua famiglia per diminuire l’impronta ecologica della sua famiglia e ha convito tutti a divenire vegani.

È autrice, insieme alla sua famiglia, del libro La nostra casa è in fiamme, in cui vengono riferite esperienze della sua vita familiare e vi sono solo alcuni riferimenti al suo impegno per la difesa dell’ambiente. La svolta della sua vita come attivista ambientale avvenne il 20 agosto 2018 Greta Thunberg, mentre frequentava il nono anno di una scuola di Stoccolma, ha deciso di non andare a scuola fino alle elezioni legislative del 9 settembre 2018. La sua decisione fu mossa dalle enormi ondate di calore e degli incendi boschivi senza precedenti che hanno colpito il suo paese durante l’estate. Da quel momento è partito il suo slogan era Skolstrejk för klimatet (Sciopero della scuola per il clima). Anche in un secondo momento ha continuati a manifestare ogni venerdì, lanciando così il movimento studentesco internazionale Fridays for Future.

Ha partecipato alla manifestazione Rise for Climate davanti al Parlamento Europeo a Bruxelles e ha parlato alla manifestazione organizzata da Extinction Rebellion a Londra (31 ottobre 2018). In Australia migliaia di studenti sono state ispirate da Thunberg ad intraprendere lo sciopero del venerdì. Il 4 dicembre 2018 Greta ha parlato alla COP24, vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutosi a Katowice, in Polonia. La ragazza si è fatta sentire davanti ai grandi del Paese per mettere in luce il problema climatico ed accusando i potenti che loro “stanno rubando il futuro ai giovani”. Un messaggio molto potente che ha fatto il giro del mondo e moltissimi giovani, ogni venerdì, si ritrovano per manifestare contro i disastri climatici creati e dovuti a politiche governative sbagliate.

Greta Thungerg al Climate Action Summit

Inoltre è famoso il suo discorso presso il Climate Action Summit a seguito dell’Assemblea delle Nazioni Unite, a cui partecipavano diverse decine di capi di stato e di governo, usando parole assai dure contro la loro. Proprio dalla stessa Greta furono recitate queste parole “Voi tutti venite da noi giovani per la speranza. Come osate? Voi avete rubato i miei sogni e la mia infanzia, con le vostre parole vuote. Eppure io sono una delle fortunate. La gente soffre. La gente muore. Interi ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di una estinzione di massa, e tutto ciò di cui potete discutere sono i soldi, e le favole di una eterna crescita economica. Come osate? Da oltre 30 anni la scienza è chiara, cristallina: come osate continuare a guardare da un’altra parte?”

Il movimento di Greta ha portato già a degli ottimi risultati, in quanto le nuove generazioni pensano maggiormente al clima rispetto a quelle passate, acquistando numerose borracce invece delle bottiglie di plastica. La vera svolta sarebbe, però, l’introduzione di nuove leggi che vadano drasticamente a limitare l’utilizzo della plastica e cambino il modus vivendi della maggior parte di noi, prevedendo anche delle sanzioni in caso di mancato rispetto della

CHIUDI MENU