Iren attivazione gas

Conoscere Iren

Iren SPA è una società di multi-servizi che opera nel settore energetico, in particolare occupandosi di fornitura di energia elettrica, gas metano e acqua. Fondata nel 2010, in meno di dieci anni ha saputo creare una rete di servizi e forniture in grado di soddisfare le esigenze di utenti domestici e business.
Iren opera nel mercato libero dell’energia e se si vuole scegliere questa azienda come fornitore di gas sarà necessario contattarla per poter chiedere un allaccio nuovo, una voltura o un subentro.

Come attivare la fornitura di gas con Iren

Se non si dispone di un allacciamento del gas con la propria abitazione, prima di poter stipulare un contratto di fornitura è necessario procedere all’allaccio. Per questo motivo si dovrà contattare Iren e specificare che non si dispone di un impianto connesso alla rete. Questa situazione è tipica per gli edifici nuovi e richiede uno specifico iter burocratico per l’allaccio che è diverso rispetto a quello per la semplice richiesta di fornitura. Contattando il servizio clienti di Iren si potrà richiedere la modulistica necessaria per la domanda e si potranno ricevere tutte le informazioni necessarie per effettuare il collegamento della rete domestica a quella locale.
Se invece la rete domestica è già annessa alla rete ma si ha un contatore disattivato o sigillato, si dovrà allora procedere alla sola richiesta di riattivazione. Se il contatore è di tipo digitale, la procedura sarà molto più semplice perché l’attivazione avverrà in remoto. Viceversa, se si dispone di un contatore di tipo digitale, si dovrà organizzare un appuntamento con un tecnico Iren per la procedura di riattivazione del contatore stesso.

La documentazione necessaria

Per attivare una fornitura di gas con Iren è necessario inoltrare al fornitore una serie di documenti. Oltre ai dati e ai documenti di riconoscimento della persona che intende stipulare il contratto, infatti, sarà necessario indicare il codice POD, ossia il codice identificativo del contatore, nonché la sua matricola. Si ricorda che, a differenza di quanto avviene per l’allaccio di corrente per la fornitura di gas non è necessario avere la residenza dove si richiede la fornitura.