Chi ha sottoscritto un contratto di fornitura per luce e/o gas con Iren mercato libero può presentare la disdetta in qualsiasi momento e passare a un nuovo fornitore. Iren è l'azienda con sede legale a Torino e che presenta attualmente diverse interessanti proposte luce e gas per i nuovi clienti. A seguire un breve approfondimento su come presentare la disdetta per Iren mercato libero e un suggerimento su quale offerta attivare una volta presentata la comunicazione di disdetta al precedente fornitore.

Quando presentare la disdetta a Iren mercato libero

La disdetta a Iren mercato libero deve essere presentata quando si ha la necessità di disattivare la fornitura di luce e/o gas del proprio appartamento, in caso di trasferimento in un altro immobile. Non è invece richiesta la comunicazione della disdetta qualora si voglia attuare un semplice passaggio all'offerta di un altro fornitore più conveniente. In questo caso, la comunicazione della disdetta spetterà al nuovo fornitore. Si tratta di un servizio gratuito, che viene svolto in automatico dal fornitore scelto per il dopo Iren.

Documenti necessari per la presentazione della disdetta a Iren mercato libero

Qualora la volontà sia quella di cancellare il contratto con Iren mercato libero, è necessario presentare la disdetta, mediante il modulo di disdetta che i clienti possono scaricare accedendo alla sezione modulistica del sito Iren. Per la sospensione della fornitura di luce e/o gas, occorrono in aggiunta i seguenti documenti: domicilio della fornitura, numero del contratto, codice POD o PDR (presente nell'intestazione della bolletta), indirizzo fisico dove recapitare la bolletta di chiusura.

Dopo la disdetta a Iren mercato libero

Se si è alla ricerca di un'offerta migliore dopo la disdetta a Iren mercato libero, una delle soluzioni più convenienti è rappresentata da Next Energy di Sorgenia, che propone un prezzo della componente energia pari a 0,0658 euro/kWh e della componente gas pari a 0,278 euro/Smc. I prezzi sono validi per il primo anno.