Potenza asciugatrice

La potenza di un’asciugatrice dipende dal suo indice di efficienza energetica. Per conoscerlo, è sufficiente visionare l’etichetta energetica, esposta prima di un eventuale acquisto dell’elettrodomestico. Alla potenza dell’asciugatrice, espressa in kW orari per ciclo, corrisponde poi un consumo più o meno importante in bolletta. Per questo motivo, è importante conoscere la potenza in kW orari impiegata dall’asciugatrice per portare a termine il proprio lavoro, così da poter avere un’idea più chiara su quanto andrà a incidere in bolletta. A seguire un breve approfondimento sul tema, con la risposta alla domanda relativa alla potenza dell’asciugatrice.

Potenza asciugatrice classe energetica A

La potenza di un’asciugatrice con classe energetica A è in media pari a 1,27 kW orari per ciclo, se si prende come riferimento un elettrodomestico che può contenere fino a 9 kg. Tradotto in euro, siamo di fronte a una spesa di circa 30 centesimi di euro a ciclo. Ipotizzando circa 12 cicli in un mese, l’asciugatrice con classe energetica A ha un costo specifico in bolletta di circa 3,6 euro in un mese, poco più di 40 euro in un anno.

Potenza asciugatrice classe energetica B

Nonostante una sola classe energetica di differenza, il discorso relativo alla potenza di un’asciugatrice di classe B cambia completamente. Infatti, il valore può arrivare fino a 5 kWh orari per ogni ciclo di asciugatura. Se applichiamo il costo dell’energia elettrica a ciascun kWh orario necessario per un ciclo di asciugatura, si arriva a una spesa in euro pari a 1,2 euro a ciclo, circa 13 euro in un mese, che equivalgono a poco più di 150 euro in un anno.